Neonato abbandonato in strada dalla madre: «Lo hanno mangiato i cani randagi»

Sabato 9 Novembre 2019 di Emiliana Costa
Neonato abbandonato in strada dalla madre: «Lo hanno mangiato i cani randagi»
Neonato abbandonato in strada dalla madre: «Lo hanno mangiato i cani randagi». Una ragazza 19enne, dopo aver dato alla luce il figlioletto, lo avrebbe chiuso in un sacchetto di plastica e lo avrebbe abbandonato in strada. La polizia, poi, avrebbe trovato nel luogo dell'abbandono delle piccole ossa appartenenti a un bimbo. «Temiamo sia stato mangiato dai cani», avrebbero affermato le forze dell'ordine.

La storia choc arriva da Taiwan. Come riporta il sito Metro.co.uk, la giovane donna, conosciuta con lo pseudonimo di Xiao Mei, avrebbe avuto problemi di salute mentale e sarebbe stata seguita dai servizi sociali locali. L'agenzia di stampa di Taiwan SETN ha fatto sapere che l'adolescente ha partorito l'8 ottobre. La donna e il compagno di 28 anni - con problemi economici - avrebbero poi abbandonato il figlioletto dietro un palazzone residenziale. La coppia, che si era conosciuta online, viveva insieme in un appartamento in affitto nel distretto Siaogang di Kaohsiung. 



Dopo aver abbandonato il piccolo, la coppia sarebbe fuggita nel centro di Taiwan e si sarebbe nascosta in un internet café per quasi un mese. Ma gli assistenti sociali li hanno trovati e hanno chiamato la polizia. A quel punto la donna ha confessato di aver abbandonato il figlio nello stesso giorno della nascita.

Le forze dell'ordine, giunte sul posto indicato dalla donna, hanno trovato tra l'erba dei resti umani appartenenti. «Potrebbe essere morto mangiato dai cani randagi. Oppure di fame o di freddo», fanno sapere gli ufficiali di polizia. L'Ufficio Affari Sociali ha invitato altri giovani genitori a contattare i funzionari per accedere a consulenza, assistenza nutrizionale e sanitaria, nonché assistenza finanziaria se si trovano in circostanze simili. Ultimo aggiornamento: 17:13 © RIPRODUZIONE RISERVATA