Quota 100 e reddito cittadinanza, Di Maio: «Partiranno a febbraio e marzo»

Di Maio: «Quota 100 parte a febbraio,  il reddito di cittadinanza a marzo»
ARTICOLI CORRELATI
1
  • 11
La quota 100 per andare in pensione «partirà da febbraio», mentre il reddito di cittadinanza «prenderà il via il mese successivo, a marzo». Lo ha annunciato il ministro dello Sviluppo economico Luigi Di Maio, parlando ai microfoni della trasmissione 'I lunatici' di Radio 2. «Poiché partono un po' dopo, costeranno un po' di meno», aggiunge il vicepremier.

LEGGI ANCHE L'Europa chiede altre garanzie: pensioni di cittadinanza rinviate

«Smentisco qualsiasi ipotesi di taglio alle misure come 'quota 100' o il reddito di cittadinanza. Come sono partite, così arrivano», dice Di Maio nel confermare la compattezza dell'esecutivo: «Quando ci sediamo al tavolo io, Conte e Salvini troviamo sempre una quadra. Quello che abbiamo ottenuto ogni volta che abbiamo dialogato è un miglioramento sia dei rapporti tra di noi che di risultati per gli italiani. La gente - racconta il vicepremier - che mi ferma per strada mi chiede di non litigare, di proseguire verso gli obiettivi e di risolvere i problemi».

«Dal primo gennaio in Italia parte per la prima volta nella storia del nostro Paese un fondo da 1 miliardo di euro che servirà a finanziare le idee innovative. Finanziamo i nostri ragazzi e andiamo a prendere idee innovative anche da altri Paesi».
Martedì 18 Dicembre 2018, 10:57 - Ultimo aggiornamento: 18-12-2018 14:32
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2018-12-18 15:54:44
qui lo dico e qui lo nego ahaha!!!!

QUICKMAP