​Covid, a Foggia il sindaco vieta di bere e mangiare all'aperto dopo il boom di casi

Giovedì 1 Ottobre 2020
​Covid, a Foggia il sindaco vieta il consumo di cibi e bevande all'aperto dopo il boom di casi

Vietato a Foggia il consumo all'aperto di alimenti e bevande in qualsiasi contenitore. È il contenuto della nuova ordinanza emanata dal sindaco di Foggia, Franco Landella, dopo l'aumento di casi positivi al virus Covid-19. Le restrizioni fanno seguito a quelle già imposte la scorsa settimana relative all'utilizzo obbligatorio della mascherina anche all'aperto nelle zone centrali della città.

Covid, boom di contagi a Foggia. Il sindaco: «Da domani obbligo di mascherine, centri commerciali chiusi nei festivi»

Nella nuova ordinanza il primo cittadino ha esteso l'uso del dispositivo di protezione individuale ad altre altre vie di Foggia, tra cui la zona della stazione e la zona della cattedrale. Fanno eccezione i minori al di sotto di 6 anni e i soggetti che presentino forme di incompatibilità certificata. I divieti valgono tutti i giorni senza limitazioni orarie.

 

 

Ultimo aggiornamento: 2 Ottobre, 07:32 © RIPRODUZIONE RISERVATA