Covid, focolaio all'ospedale Sacco di Milano: infettati 20 infermieri e alcuni pazienti, chiuso il reparto di cardiologia

Mercoledì 21 Ottobre 2020
Covid, focolaio all'ospedale Sacco di Milano: infettati 20 infermieri e alcuni pazienti, chiuso il reparto di cardiologia

Il contagio corre tra le corsie dell'ospedale Sacco di Milano. Il reparto di cardiologia del nosocomio lombardo è stato chiuso e non accetta altri pazienti, dopo che sono stati trovati casi di positività al Covid in una ventina di infermieri e in alcuni pazienti ricoverati. La chiusura del reparto è stata disposta da circa una settimana e al momento non si accettano altri malati nel reparto, come conferma all'ANSA la direttrice sanitaria dell'ospedale, Lucia Castellani.

Covid, nella Rsa di Monza 14 morti da ottobre. Il sindaco: «Verifiche in corso, incontrerò i parenti»

«Abbiamo chiuso il reparto la settimana scorsa dopo che una ventina circa degli infermieri del reparto, tra sintomatici e asintomatici, è risultata positiva nonostante il rispetto assoluto delle misure di sicurezza e l'uso dei dispositivi di protezione», precisa. Probabilmente il contagio «è avvenuto all'esterno dell'ospedale - continua Castellani - Anche 5 pazienti sono risultati positivi, ora trasferiti al reparto di malattie infettive. Gli altri, risultati negativi al tampone, vengono comunque tenuti sotto stretta sorveglianza nel reparto di cardiologia, in cui ovviamente è stata fatta la disinfezione ambientale, per verificare che non risultino positivi al virus nel periodo finestra».

 

 

Ultimo aggiornamento: 18:41 © RIPRODUZIONE RISERVATA