Supera il Covid, ma muore all'improvviso in ospedale, la Procura apre un fascicolo

Mercoledì 5 Maggio 2021
Vannino Chinello

PIOVE DI SACCO - Esce dall’incubo Covid, per i medici migliora ma poi all’improvviso muore, a neanche settant’anni il 4 maggio scorso, all'ospedale di Piove di Sacco. Vannino Chinello, 69 anni, di Sant’Angelo di Piove, era stato ricoverato positivo al Covid, già sofferente di diabete e ipertensione, il 17 marzo per insufficienza respiratoria: intubato, era stato condotto nel reparto di rianimazione Covid, dove è rimasto fino al 23 aprile quando, dopo aver vinto la sua battaglia ed essersi negativizzato, era stato trasferito nel reparto di Medicina generale. Sembrava andare meglio, ma questo è un punto ancora tutto da chiarire. Martedì 4 maggio, l'improvviso aggravamento e la morte comunicata alle 3.45.

I famigliari, sconvolti, assistiti allo studio di 3A, hanno presentato un esposto alla magistratura chiedendo in primis un’autopsia “terza” rispetto a quella fissata dalla Ulss per domani, giovedì 6 maggio. Il Pm della Procura di Padova, Emma Ferrero, ha aperto un procedimento, senza indagati, e disposto l’esame autoptico.

 

 

Ultimo aggiornamento: 6 Maggio, 11:40 © RIPRODUZIONE RISERVATA