Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Cozze allevate in mare con diossina, sequestrate due tonnellate a Tarantro

Continua il commercio di cozze provenienti dal primo seno del Mar Piccolo di Taranto, dove vige il divieto di raccolta a causa dell'elevata presenza di diossina e Pcb

Mercoledì 29 Giugno 2022
Cozze allevate in mare con diossina, sequestrate due tonnellate a Tarantro

Continua il commercio di cozze provenienti dal primo seno del Mar Piccolo di Taranto, dove vige il divieto di raccolta a causa dell'elevata presenza di diossina e Pcb. Sono state sequestrate 2 tonnellate di cozze nel corso di un'operazione congiunta tra il Commissariato Borgo e la Guardia Costiera di Taranto, in collaborazione con l' Asl di Taranto. Il prodotto ittico si trovava a bordo di un furgone fermato per un controllo in strada Citrezze, nei pressi dei cantieri navali di Taranto.

Cozze raccolte all'interno del porto di Formia, scatta il sequestro

Cozze con diossina, maxi sequestro a Taranto

Accertata la provenienza dei militi, destinati al mercato ittico nel territorio di Bisceglie e identificato il titolare della ditta, si è proceduto al sequestro e alla successiva distruzione del materiale ad opera di un'azienda specializzata. Il prodotto è stato preso in custodia dalla Guardia costiera e il titolare della ditta è stato denunciato per commercio di sostanze alimentari nocive. 

Ultimo aggiornamento: 13:50 © RIPRODUZIONE RISERVATA