Strage in discoteca, il marito di Eleonora: «Non ce la faccio, i miei 4 figli ora sono senza mamma»

ARTICOLI CORRELATI
8
  • 2909
La disperazione di «Non ce la faccio a dire niente. Solo che quattro figli sono rimasti senza la loro mamma e uno di loro prende ancora il latte. Parlerò più avanti per dire quello che è successo l dentro. Non era un concerto ma una discoteca strapiena di gente e piena di alcolici. Il concerto doveva iniziare alle 22 e invece non iniziava. Porti tuo figlio l ed erano tutti ubriachi». Lo ha detto Paolo, il marito di Eleonora Girolimini, la donna di 39 anni morta nella calca della discoteca Lanterna azzurra di Corinaldo, madre di quattro figli.

La donna aveva portato la figlia di 11 anni al concerto di Sfera Ebbasta. La ragazzina, che ha riportato una ferita al ginocchio e si trova al Pronto soccorso, ha voluto vedere il corpo della madre morta ed è stata accompagnata all'obitorio. Il marito ha lasciato l'obitorio poco prima delle 17, circondato dai parenti.
Sabato 8 Dicembre 2018, 17:41 - Ultimo aggiornamento: 9 Dicembre, 10:37
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 8 commenti presenti
2018-12-09 09:20:38
I controlli, solo severi controlli... e basta !!! Fecero recentemente leggi restrittive sulle discoteche, tra orari di chiusura, consumi alcool, numero capienza, macché... È finito tutto lì... Discoteche riempite a dismisura, chiusura alle 5 del mattino invece delle tre convenzionali, estintori (se esistenti) senza controllo periodico... Soluzione ??? Facilissima: OBBLIGO X LEGGE presidio vigili del fuoco fuori servizio ma aderenti (ki vuole guadagnare sorta di straordinario) con remunerazione da parte del teatro, cinema o discoteca che sia, facendo così CONTROLLI sul posto sia del rispetto numero max persone capienti, vie di fuga libere, numeri di estintori adeguati, se quest'ultimi carichi etc. etc. Chi nn ha sti requisiti, nn potrà aprire la disco o altro locale pubblico, pena RITIRO LICENZA !!! Ma mica aspettavate me x trovare la soluzione ?!?!?!
2018-12-09 08:18:56
Con quale irresponsabilita' si mettono a rischio le vite di tanti giovani! Locali autorizzati per 400 persone e oltre 1000 ingressi : speriamo che gestori tanto folli vengano puniti adeguatamente e che in futuro nei locali da ballo, discoteche e locali notturni ci sia l' obbligo di esporre in modo ben visibile all'ingresso l'autorizzazione comunale di agibilita' , in cui tutti quelli che entrano possano conoscere la capienza massima dei locali e regolarsi.
2018-12-09 06:31:12
Una mamma muore per andare a vedere nu scem .. che assurdità
2018-12-08 23:38:50
Vendono il triplo dei biglietti previsti per la naturale capienza del locale....poi si sorprendono, piangono e protestano. Ma per favore!!
2018-12-08 21:55:56
In qsti casi carcere duro a tt i responsabili e laddove nn vi sia responsabilità penale, licenziamento in tronco ai funzionari di tt gli enti preposti al buon esito di qsti eventi

QUICKMAP