«Se il figlio è troppo pigro niente obbligo di assegno»: la linea della Cassazione

Venerdì 16 Luglio 2021 di Michela Allegri
«Se il figlio è troppo pigro niente obbligo di assegno»: la linea della Cassazione

Il figlio maggiorenne non studia e non lavora, rifiutando anche di rilevare l'attività di famiglia. E per questo motivo il padre decide di revocare il mantenimento a suo carico. Una decisione pienamente legittima, secondo la Corte di Cassazione: i figli, per avere diritto anche in maggiore età a ottenere i soldi dei genitori, devono dimostrare di essersi impegnati nello studio e nella ricerca di un impiego che li possa rendere indipendenti...

Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati
Ultimo aggiornamento: 08:26 © RIPRODUZIONE RISERVATA