Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Forlì, un caso di febbre Dengue in ospedale: cosa è il virus «spaccaossa». Disinfettate le strade intorno all'abitazione del positivo

Venerdì 10 Giugno 2022
Forlì, un caso di febbre Dengue in ospedale: disinfettate le strade intorno all'abitazione del positivo

Un uomo di ritorno da un viaggio all'estero è risultato positivo alla febbre Dengue in Emilia Romagna, nella provincia di Forlì. Ne dà notizia  l'Ausl Romagna. Le condizioni della persona, attualmente ricoverata, non sono gravi.

 

Cosa è la Dengue, la febbre spaccaossa

La Febbre Dengue è una malattia virale ampiamente diffusa in varie parti del globo (America del Sud, Africa. Asia), che viene trasmessa da diverse specie di zanzare, compresa la zanzara tigre. Non esiste possibilità di contagio diretto da uomo a uomo. La febbre dengue provoca in genere febbre improvvisa, una caratteristica eruzione cutanea e un estremo dolore alle gambe e alle articolazioni durante le prime ore.

Disinfettata la casa del positivo a Gatteo

A scopo preventivo, l'amministrazione comunale di Gatteo, nel Cesenate, in collaborazione con il servizio di Igiene e Sanità Pubblica Forlì- Cesena, ha predisposto un intervento di disinfestazione, in un raggio di 100 metri dall'abitazione del cittadino positivo.  Gli interventi, iniziati ieri sera, saranno effettuati per complessive tre notti, come previsto dalla direttiva regionale.  

Ultimo aggiornamento: 12 Giugno, 09:05 © RIPRODUZIONE RISERVATA