Fiumicino, maestra torna ad insegnare dopo le accuse di maltrattamenti: proteste delle mamme

Giovedì 16 Gennaio 2020
Fiumicino, maestra reintegrata dopo le accuse di maltrattamenti: proteste delle mamme

Reintegrata dopo le accuse di maltrattamenti su minori. A Fiumicino una maestra di scuola materna è stata reintegrata perché il reato è stato derubricato dal Tribunale del Riesame in «abuso dei mezzi di educazione». Per questo motivo alcuni genitori hanno protestato con palloncini colorati e cartelli, sfilando nel quartiere. I genitori hanno chiesto da giorni e ribadito che «l'insegnante non svolga le mansioni nello stesso plesso scolastico statale frequentato in precedenza, a contatto con i piccoli alunni, ma continui a farlo, come sta avvenendo da alcuni giorni, in un'altra collocazione».

LEGGI ANCHE Matera, bambini con la testa sul banco: maestra d'asilo denunciata

I genitori hanno anche espresso contrarietà alla decisione del tribunale, manifestata anche dallo striscione che ha aperto il corteo: «Art.572 maltrattamenti su bambini affidati per ragioni di istruzione: derubricato». Presente anche l'assessore ai servizi sociali di Fiumicino, Anna Maria Anselmi: «Siamo stati vicini quando è emersa la situazione e lo siamo sempre, a garanzia e tutela fisica e psichica dei bambini».

 

Ultimo aggiornamento: 11:44 © RIPRODUZIONE RISERVATA