Marco Ferracuti ucciso da un malore a 50 anni: era ex consigliere comunale e imprenditore marchigiano

Lunedì 6 Dicembre 2021 di Riccardo Antonelli
L'imprenditore Marco Ferracuti

Incredulità e choc. Matelica (Macerata) si è svegliata nella giornata di ieri con una notizia sconvolgente che ha subito fatto il giro della città. A soli 50 anni si è spento Marco Ferracuti, imprenditore ed ex consigliere comunale nella passata amministrazione guidata dall’ex sindaco Alessandro Delpriori. Un malore improvviso, sembra a causa di un’emorragia cerebrale, non gli ha lasciato scampo nella notte tra sabato e domenica. Inutili i soccorsi. 

Marco Ferracuti morto, la sua storia

 

Un lutto che colpisce la città a più livelli, lasciando nello sconforto e nel dolore quanti lo conoscevano per la sua disponibilità, gentilezza, intelligenza e simpatia. Marco aveva fondato anni fa la sua azienda di aste online, settore in cui lavorava con successo grazie alla sua esperienza nel settore web e marketing. Nel tempo libero si dedicava a Matelica, impegnandosi negli anni in diversi modi per il bene della sua città. Dalla disponibilità nel comitato genitori delle scuole elementari, a cui si era ricandidato anche nelle ultime settimane, all’impegno politico assunto nel 2014 con l’associazione Nuova Matelica, confluita poi nel gruppo Per Matelica che ha vinto le elezioni facendo diventare sindaco Delpriori. Cinque anni di consiliatura in cui Ferracuti ha sempre difeso le sue idee lealmente e facendosi apprezzare da tutti, tanto che è stato scelto anche come vicepresidente del comitato di quartiere del centro storico e come consigliere della Fondazione Enrico Mattei.

Fabio Pedretti, malore mentre corre fuori Brescia: morto a 24 anni nel giorno del suo compleanno

Giada Furlanut morta per un malore a 14 anni: sotto choc la comunità di Villa Vicentina

 

Il primo a dare la notizia sui social della sua scomparsa è stato proprio l’ex primo cittadino, che ha pubblicato una foto risalente alla prima presentazione della lista Per Matelica.

 

 

«Era cominciata così, Marco. Te lo ricordi? – scrive Delpriori -. Su quel palco ad iniziare un’avventura che è diventata un’amicizia e che è continuata fino ad oggi. Fino a ieri, fino a stanotte. Eri la nostra forza in questi mesi, lo sappiamo bene. Grazie, non c’è da dire altro».

 

Si unisce al lutto anche l’attuale amministrazione comunale matelicese. «Siamo sconcertati – dice il vicesindaco Denis Cingolani -. Marco era una persona impegnata socialmente e politicamente. Una persona che si è messa a disposizione della città, questo è il principale motivo per cui lo ricordiamo con affetto e con stima perché al di là delle posizioni politiche teneva veramente a Matelica, come tutti noi». Ferracuti lascia la compagna Sara e i figli Lorenzo, Sara e Achille. I funerali si terranno a Matelica, ancora da definire il luogo e l’orario.
 

Ultimo aggiornamento: 14:26 © RIPRODUZIONE RISERVATA