Ostia, Cassazione conferma carcere e «metodo mafioso» per Roberto Spada

ARTICOLI CORRELATI
Resta in cella Roberto Spada, nel carcere di massima sicurezza di Tolmezzo (Udine), con l'accusa di lesioni e violenza privata aggravate dal metodo mafioso per l'aggressione - avvenuta a Ostia lo scorso sette novembre - al giornalista Daniele Piervicenzi e al filmaker Edoardo Anselmi della trasmissione Rai 'Nemò che lo stavano intervistando sui rapporti con Casapound.
 


Lo ha deciso la Cassazione che ha respinto il ricorso della difesa confermando la pericolosità di Spada e l'aggravante di aver agito con metodo mafioso.
 
 
Giovedì 8 Febbraio 2018, 18:08 - Ultimo aggiornamento: 10 Febbraio, 18:11
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 6 commenti presenti
2018-02-09 14:35:26
Na capata mmocca costa cara!
2018-02-09 14:03:38
a finale il "metodo" cos'è? chi lo stabilisce? il giornalista sera intostato e con la testa ha fatto capolino all'interno della palestra, se vedete il video ad un certo punto distoglie lo sguardo e si nota come diriga la testa per guardare all'interno della palestra dove cera il figlio di Spada, lo spadino. In quel momento è partita la capata, forse lavrei fatto anche io e vi assicuro che non sono mafioso
2018-02-09 05:50:16
siamo al ridicolo!!! se questo non aggrediva il giornalista rimaneva libero di fare quello che voleva!!!!!!
2018-02-09 01:32:30
tutto insieme è diventato il nuovo boss della mafia mondiale, ma per favore...
2018-02-08 18:58:44
Non credo sia diventato pericoloso per una testata. Che forse lo era già da tempo ma si lasciava correre? Chissà se la testata l'avesse presa il sig.Rossi come sarebbe andata a finire la cosa.

QUICKMAP