Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Salmonella nel cioccolato, nuovi richiami per Kinder. Allarme anche su altre uova di Pasqua

Lunedì 25 Aprile 2022
Salmonella nel cioccolato, nuovi richiami per Kinder. Allarme anche su altre uova di Pasqua

Salmonella nel cioccolato, non c'è solo la Kinder ad essere sottoposta a richiami. Il Ministero della Salute ha disposto, a scopo puramente precauzionale, di ritirare dal mercato alcuni lotti di altri prodotti dell'azienda, ma anche di ritirare un altro prodotto, di un'altra azienda (anche se il motivo non è direttamente correlato alla possibile presenza del batterio).

Leggi anche > Caro Bollette, i consigli dell'Unione Europea per risparmiare fino a 450 euro: il vademecum completo

Salmonella nel cioccolato, nuovi richiami Kinder

Il Ministero della Salute, per «rischio microbiologico», ha disposto il ritiro dal mercato dei seguenti prodotti Kinder:
- Kinder Happy moments Minimix confezione da 162 gr;
- Peluche coniglio Maxi Mix contenente Kinder Schoko Bons, confezione da 133 gr;
- Kinder Schoko Bons 46 gr (già sottoposta in precedenza a richiami).
Ferrero fa sapere che, per qualsiasi dubbio o necessità di informazioni, è attivo il servizio consumatori al numero 800909690 (attivo dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 18, ad eccezione dei giorni festivi) o è possibile inviare segnalazioni tramite l'apposito form sul sito dell'azienda.

Cioccolato, non solo Kinder: nuovi richiami

A scopo precauzionale, il Ministero della Salute ha disposto il richiamo anche di altri prodotti di cioccolata. In particolare, si tratta di uova di Pasqua di marca Loving, dichiarate senza lattosio ma pericolose per chi è intollerante. Le uova, prodotte da GMF F.lli Oliviero srl a Monteforte Irpino (Avellino), hanno visto il ritiro del lotto di produzione L22 035. Questo perché, contrariamente a quanto dichiarato sull'etichetta, le uova potrebbero presentare latto-derivanti che possono causare problemi a chi è allergico o intollerante alle proteine del latte. Si invitano quindi i consumatori a restituire il prodotto nei punti vendita in cui è stato acquistato. Per i non allergici non c'è invece alcun rischio.

Salmonella, smentita la correlazione con l'ovetto Kinder a Ravenna

Smentito il primo caso di salmonella dovuto al cioccolato Kinder in Italia. Non sono state trovate tracce di salmonella nell'ovetto di cioccolata sequestrato nei giorni scorsi a Ravenna, dopo che un bambino si era sentito male ed era stato ricoverato per alcuni giorni in ospedale. Le analisi disposte dai Nas e realizzate all'istituto zooprofilattico di Bologna hanno infatti dato esito negativo. Dopo l'arrivo in pronto soccorso e l'esposto dei genitori, i Nas avevano infatti sequestrato un ovetto di cioccolata Kinder ancora incartato, che faceva parte di una confezione da sei, uno dei quali è stato mangiato dal bimbo prima di sentirsi male. Anche la sorella, che aveva mangiato lo stesso prodotto, aveva accusato qualche piccolo malessere, ma senza dover ricorrere alle cure ospedaliere. Il sospetto era nato in seguito ai casi emersi nel nord Europa, dopo che le autorità alimentari europee, nel dicembre 2021, avevano rilevato il ceppo di salmonella in un serbatoio di latticello nello stabilimento belga di Arlon (Berlgio). Nessuna traccia, invece, è stata rilevata nello stabilimento Ferrero di Alba (Cuneo) dove vengono realizzati i prodotti destinati al mercato italiano.

Ultimo aggiornamento: 16:24 © RIPRODUZIONE RISERVATA