Maremoto a Stromboli, onda di un metro e mezzo si alza in mare dopo le esplosioni

Il fumo del vulcano si vede anche dalle isole vicine

Stromboli, nuova esplosione del vulcano. Paura tra gli abitanti: «Intervenire subito»
Stromboli, nuova esplosione del vulcano. Paura tra gli abitanti: «Intervenire subito»
Domenica 4 Dicembre 2022, 17:01 - Ultimo agg. 6 Dicembre, 08:43
2 Minuti di Lettura

Un maremoto si è verificato al largo dell'isola di Stromboli provocando un'onda di tsunami alta circa un metro e mezzo. Il maremoto sarebbe stato provocato da un distacco sulla Sciara del Fuoco. Sull'isola sono risuonati gli allarmi ma, secondo i primi accertamenti della Protezione Civile, non si registrano danni.

Maltempo in Sicilia, a Messina persone intrappolate nelle auto sotto l'acqua

L'esplosione

Nuova esplosione a Stromboli, dove il pennacchio di fumo che fuoriesce dal vulcano si vede anche dalle isole vicine. «Lo Stromboli continua a fare il suo lavoro ed il costone roccioso di Ginostra, su cui poggia l'intero abitato, si sgretola sempre di più senza gli interventi necessari, se pur appaltati e finanziati, per metterlo in sicurezza. Quando crollerà sarà una tragedia e ogni via di fuga verrà preclusa compreso l'approdo della frazione. Che si intervenga subito», denuncia un abitante, Gianluca Giuffrè.

Maltempo, dalla Puglia al Lazio allerta in Italia

Musumeci: "Dall'onda solo lievi danni"

«Ho sentito il sindaco dell'Isola e sono in contatto con il Capo del Dipartimento di Protezione civile. Le notizie da Stromboli sono per fortuna rassicuranti: l'onda da tsunami di questo pomeriggio, alta un metro e mezzo, non ha fatto vittime ma solo danni non significativi. Mi conforta sapere che i sistemi di allarme abbiano funzionato e che il Centro operativo comunale sia stato prontamente istituito. Si lavora per dare temporanea sistemazione ad una trentina di cittadini invitati a lasciare a titolo precauzionale le proprie abitazioni». Lo afferma in una nota Nello Musumeci, ministro per la Protezione civile e le Politiche del mare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA