Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Va al lavoro, poi scompare nel nulla: 47enne ritrovato morto nella gola del Maè

Mercoledì 18 Maggio 2022
Uomo scomparso nel Bellunese

LONGARONE - Uomo scomparso nel Bellunese. Va al lavoro e non torna a casa: da ieri sono scattate le ricerche di un uomo di 47 anni di Belluno, R.R. Purtroppo, lo scomparso è stato trovato senza vita nella gola del Maè, 150 metri circa a valle della passerella di Igne.

Uomo scomparso: le ultime notizie

Le ricerche erano scattate ieri, martedì 17 maggio, attorno alle 18: il 47enne era uscito da lavoro attorno alle 13 e non era più rientrato, la sua auto era stata ritrovata parcheggiata nei della passerella di Igne. Oggi la terribile scoperta: il cadavere è stato ritrovato nella gola del Maè. Al personale del Saf dei Vigili del fuoco, si è unita per il recupero una squadra forre del Soccorso alpino e speleologico Veneto. Ricomposta, la salma è stata imbarellata e spostata dall'elicottero del Suem di Pieve di Cadore con un verricello, per essere infine trasportata al campo sportivo di Igne e affidata al carro funebre. Oltre a Soccorso alpino e Vigili del fuoco, hanno preso parte alla ricerca anche i soccorritori del Sagf di Auronzo e Cortina.

Ultimo aggiornamento: 14:56 © RIPRODUZIONE RISERVATA