Vuole pulirgli il vetro al semaforo: autista scende dal veicolo, spara e lo uccide

Martedì 11 Gennaio 2022 di Marta Ferraro
Autista uccide un lavavetri nella città colombiana di Medellín

Un giovane venezuelano di 24 anni, identificato come Emilson Agustín Rodríguez Leal, che faceva il lavavetri ai semafori, è stato ucciso da un autista nella città colombiana di Medellín.

L'omicidio è avvenuto intorno alle 02:00 del pomeriggio (ora locale), in Calle 44 Carrera 69 nel quartiere Corazón de Jesús, quando Rodríguez e un altro collega addetto alle pulizie, anche lui venezuelano, si sono avvicinati a un camion e, a quanto pare, volevano pulire il vetro senza l'autorizzazione dell'autista, il che ha generato una discussione, afferma un rapporto della polizia a cui El Colombiano ha avuto accesso.

«L'autista è sceso dal veicolo intimidendoli con un'arma da fuoco, la vittima ha estratto un'arma affilata e l'imputato ha reagito sparando ripetutamente ai giovani», si legge nel rapporto.

Entrambi i lavavetri sono rimasti feriti e sono stati portati in un centro sanitario, dove è morto Rodríguez, a causa di una ferita da arma da fuoco al torace. Il suo compagno è stato ferito a una gamba ed è sopravvissuto.

Il comandante operativo della Polizia metropolitana della Valle dell'Aburrá, Alexander Romero, ha descritto l'incidente come «una questione di intolleranza».

L'ufficiale ha spiegato che, dopo lo sparo, un gruppo di persone ha lanciato pietre contro il camion. L'autista di 50 anni è fuggito, ma è stato catturato nella 33a strada, a ovest di Medellín, dopo che alcuni cittadini gli hanno bloccato la strada.

Ultimo aggiornamento: 14:45 © RIPRODUZIONE RISERVATA