Baby Nick non ce l'ha fatta, è morto poco dopo essere tornato a casa con i suoi genitori

Giovedì 15 Ottobre 2020 di Marta Ferraro
Baby Nick non ce l'ha fatto, è morto poco dopo essere tornato a casa con i suoi genitori

La storia del piccolo Nick Torres che ha emozionato il Texas si è conclusa nel modo più tragico possibile. Il minore è morto poche ore dopo essere tornato a casa. 

Il 24 settembre, il piccolo Nick ha subito un incidente mentre la madre gli faceva il bagnetto, e respirando acqua ha perso conoscenza. Il bambino è stato trasferito privo di sensi in ospedale, dove ai genitori è stato suggerito di portarlo in un centro specializzato, motivo per cui la coppia ha scelto di ricoverarlo allo Houston Children's Hospital. Alcuni giorni dopo il ricovero, i medici hanno diagnosticato la morte cerebrale del piccolo, e per questo secondo la legge vigente nel paese, se il bambino non avesse dato segni di vita entro i 10 giorni successivi sarebbe stato scollegato dai respiratori. Per tale motivo la storia di Baby Nich è diventata presto una battaglia legale tra l'ospedale e la sua famiglia. 

LEGGI ANCHE Cane protegge la sua piccola padroncina dalla mamma

Nonostante qualche giorno fa il tribunale si era pronunciato e aveva dato maggior tempo al piccolo, Nick è morto poco dopo essere tornato a casa con i suoi genitori. Alle 16, il minore ha lasciato l'ospedale situato nel centro di Houston, tuttavia un'ora e mezza dopo è stato trovato senza vita.

Joseph Varon, primario del centro, che è stato contattato dai genitori per supportarli nel trasferimento del bambino, ha riferito che la coppia era pienamente in grado della missione a loro affidata. «Siamo tornati a casa, abbiamo attaccato il bambino al ventilatore che i genitori già avevano. Erano preparati, c'erano infermiere, terapisti respiratori», ha raccontato Varon alla stampa locale.

A seguito del trasferimento che era riuscito bene, la frequenza cardiaca di Nick ha iniziato a diminuire dopo essere stato attaccato al nuovo respiratore, motivo per cui Joseph ha chiesto alla famiglia di tornare. Da parte sua, comunque, il medico legale della Contea di Harris, alla partenza di Nick all'ospedale, ha consegnato alla famiglia un certificato forense in cui è stata dichiarata la morte del minore prima di lasciare l'ospedale.

 

 

Ultimo aggiornamento: 16:09 © RIPRODUZIONE RISERVATA