Donna finge per 6 anni di avere un cancro e raccoglie100.000 dollari di donazioni

Venerdì 15 Ottobre 2021 di Marta Ferraro
Donna finge per 6 anni di avere un cancro per beneficiare di oltre 100.000 dollari in donazioni

Amanda Christine Riley, una donna americana di 36 anni, ha ammesso di aver finto per più di sei anni di soffrire di cancro e di aver quindi ricevuto più di 100.000 dollari in donazioni. Riley ora rischia fino a 20 anni di carcere e una multa di 250.000 dollari, secondo una dichiarazione pubblicata dall'ufficio del procuratore generale del distretto settentrionale della California, USA.

L'imputata ha dato inizio al suo piano fraudolento nel settembre 2012, quando viveva nella città di San Jose. All'epoca  decise di raccogliere fondi attraverso donazioni, dichiarando pubblicamente di soffrire del morbo di Hodgkin, una forma di cancro. La donna è riuscita a ingannare tanti donatori fino a gennaio 2019. Per convincere tutti che la sua malattia era reale, la donna documentava sui social il decorso della sua «malattia». Ha creato, infatti, un blog in cui pubblicava foto in cui appariva in ospedale con i segni della chemioterapia. La donna per apparire più veritiera, si è persino rasata i capelli.

In parallelo, Riley lanciò un sito di auto-supporto «Donate Now» e «Support Amanda» per chiedere soldi ai suoi followers. Ha anche organizzato eventi, per raccogliere fondi.

Tutti i fondi sono stati depositati sul suo conto in banca. In totale, la truffatrice è riuscita a raccogliere 106.272 dollari, circa 91.000 euro, da oltre 400 contributi. Entro la fine di febbraio del prossimo anno verrà annunciata la sua condanna.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA