Epstein, una testimone inguaia Clinton: «Partecipò alle feste con le minorenni»

Sabato 1 Agosto 2020 di Anna Guaita
I nomi sono di importanza mondiale. Ma fra i capitani di industria, le modelle, i nobili e i miliardari che appaiono coinvolti nel giro dei balletti erotici organizzati dal finanziere suicida Jeffrey Epstein, l'ex presidente Usa Bill Clinton e il principe della casa reale britannica Andrew sono al momento quelli che fanno più scalpore. Altri potrebbero venire alla luce nei prossimi giorni, man mano che il giudice Loretta Preska, a Manhattan, entra più a fondo nel processo contro Ghislaine Maxwell, la 57enne erede dell'imprenditore dell'editoria Robert Maxwell, ed ex girl friend nonché collaboratrice di Epstein. Dopo che il finanziere ha deciso di togliersi la vita, un anno fa, davanti alle accuse di sfruttamento della prostituzione minorile, è Ghislaine che sembra destinata a dover rispondere della torbida vicenda. L'inchiesta va avanti e giovedì sera il giudice ha concesso che venisse resa nota la documentazione circa un processo che aveva visto contrapposte anni fa una delle principali accusatrici di Epstein e Ghislaine stessa.

Il principe Andrea escluso dalle foto del matrimonio tra Beatrice e Edoardo Mozzi Mapelli

Epstein, arrestata la compagna Ghislaine Maxwell: «Adescava lei le minorenni»
 
 


L'ACCUSATRICE
L'accusatrice è Virginia Giuffrè, che ora ha 38 anni, è sposata, è madre di tre bambini e vive in Australia. Giuffrè aveva testimoniato che quando aveva 15 anni e lavorava come massaggiatrice alla residenza di Donald Trump di Miami, Mar-a-Lago venne reclutata da Ghislaine, per fare massaggi a Epstein. Da quel momento, Giuffrè racconta di essere stata addestrata a ogni forma di erotismo, e di essere stata l'amante di Epstein, che però la inviava spesso a «fare un massaggio» ai suoi amici. Nelle carte rese note giovedì si legge che la ragazza era stata inviata nel Nuovo Messico per «un massaggio» al governatore democratico Bill Richardson, era stata portata in Francia per «fare un servizio» al proprietario di una grande catena di alberghi, ed era stata obbligata a fare sesso con il principe Andrew, e vari altri vip, incluso l'avvocato di Donald Trump, Alan Dershowitz. La signora Giuffrè cita anche Bill Clinton, ma specifica di non aver mai avuto rapporti sessuali con lui e di averlo solo visto a bordo del jet privato che Epstein usava per andare da New York alla sua isola nei Caraibi.
Quando erano nell'isola, Clinton stava in una villa a parte, ma Giuffrè racconta di averlo incontrato in compagnia di due giovani venute apposta da New York. Nell'isola approdavano spesso altre ragazze, sempre con il miraggio di lavorare come massaggiatrici, alle volte anche più giovani della stessa Giuffrè. Ed era Ghislaine a tenere i contatti fra loro ed Epstein. E qualche volta, se si trattava di ragazze straniere, ne sequestrava i passaporti, per impedirne la fuga. Tutte le persone citate nelle pagine delle testimonianza della Giuffrè hanno negato ogni fondamento alle sue denunce. Anche Ghislaine Maxwell sostiene le cose non erano andate come Giuffrè ha raccontato venti anni dopo e vuole chiamare a testimoniare una sessantina di vip che insiste potranno controbattere alle accuse della donna.
Maxwell ricorda che Epstein è stato un finanziere con contatti ai massimi livelli internazionali e tanti incontri descritti come biechi erano semplici appuntamenti di affari. Epstein era stato condannato una prima volta per abusi sessuali nel 2008 ed era stato in prigione per poco più di un anno. Arrestato di nuovo nell'agosto 2019, si è ucciso nel carcere dove era in attesa del processo per traffico di minori. La Maxwell è invece stata arrestata il 2 luglio con l'accusa di aver contribuito ai traffici sessuali di Epstein. Ultimo aggiornamento: 18:24 © RIPRODUZIONE RISERVATA