Spari al party di Halloween, terrore in discoteca: sette feriti, uno è grave

Martedì 30 Ottobre 2018
Sparatoria in discoteca durante il party di Halloween: sette feriti, uno in gravi condizioni

Un'improvvisa sparatoria ha sconvolto la serata delle centinaia di persone che stavano festeggiando all'interno del "Sevilla Nightclub", nota discoteca di Riverside, in California. Il party a tema di Halloween, intitolato "The First Purge" ("La prima notte del giudizio") e ispirato all'omonimo horror del 2018 in cui tutti i crimini sono concessi per una notte, si è trasformato in un autentico incubo. Nella notte fra domenica e lunedì, infatti, nel bel mezzo della festa sono partiti alcuni colpi di pistola - almeno dieci secondo i testimoni - che hanno scatenato scene di panico all'interno del locale. Cinque persone sono rimaste ferite, ma soltanto una sarebbe in condizioni preoccupanti.
 


La polizia è intervenuta immediatamente sul posto, ma non è ancora riuscita a identificare i responsabili della sparatoria. Secondo le prime ricostruzioni, sarebbero stati almeno in due a fare fuoco, probabilmente per un regolamento di conti fra gang criminali. Un testimone, terrorizzato, ha raccontato ai media locali: «Un proiettile mi è passato sulla testa. Il cappello mi è caduto e ho iniziato a toccarmi i capelli, sentendo che qualcosa mi aveva sfiorato». 
 
Sui social media sono finiti diversi video e immagini dei concitati momenti della sparatoria. Un altro testimone ha raccontato: «La gente ha cominciato a buttarsi a terra, ma io pensavo che stessero ballando. Quando mi sono girato hanno cominciato a sparare, così mi sono nascosto dietro il bancone del bar e, in un momento, tutti quanti stavano rannicchiati a terra cercando di uscire dal locale». Ryan Railsback, ufficiale della polizia di Riverside, ha spiegato che non si tratta di un attentato, ma ha dovuto ammettere che per ora nessuno è ancora finito in manette. 


 

Ultimo aggiornamento: 14:29 © RIPRODUZIONE RISERVATA