Francia, armato di coltello aggredisce persone in strada: due morti e un ferito

Sabato 14 Novembre 2020
Francia, armato di coltello aggredisce persone in strada: due morti e un ferito

Doppia aggressione questo pomeriggio a Cholet, nell'ovest della Francia, con due persone morte e una terza ferita in modo grave. Arrestato l'autore delle aggressioni, armato almeno di un coltello, secondo il procuratore della Repubblica di Angers, Eric Bouillard. Al momento, secondo fonti degli inquirenti citate dalla radio Europe 1, i fatti non hanno connotazione terroristica. L'uomo arrestato viveva in un palazzo accanto alle vittime, ha 35 anni e precedenti penali per reati comuni.

Avignone, armato attacca gli agenti: «Ucciso dalla polizia». Afghano con coltello fermato a Lione

Parigi, afghano accoltellato alla stazione: è in pericolo di vita, l'aggressore in fuga

Per il momento tutto lascia pensare che le aggressioni di Cholet siano frutto di follia omicida e non di terrorismo: «non c'è carattere terrorista per ora che sia stato rivendicato - ha detto il procuratore Eric Bouillard - né, come hanno diffuso voci incontrollate, c'è stata alcuna decapitazione». È stato invece confermato che i primi due aggrediti sono stati una coppia di ottantenni. Il marito, che aveva 83 anni, è morto per le ferite riportate. Nonostante il pronto intervento dei soccorritori è deceduto sull'elicottero che lo stava trasportando in ospedale. La donna, di 81 anni, è stata ricoverata ma questa sera la sua prognosi non è più riservata. Un uomo di circa 50 anni, aggredito una ventina di minuti più tardi, è morto per le ferite riportate. Un sospetto è stato fermato in casa sua, in un palazzo vicino a quello in cui abitavano le vittime. Secondo il procuratore corrisponde all'identikit fornito dai testimoni.

Ultimo aggiornamento: 20:13 © RIPRODUZIONE RISERVATA