17enne alla guida di una BMW causa un incidente con sei vittime

Mercoledì 27 Aprile 2022 di Marta Ferraro
Un 17enne alla guida di una BMW causa un incidente con sei vittime

Noah Thomas Galle, appena 17 anni, sta attraversando uno dei momenti più difficili della sua vita, perché mentre era alla guida di una BMW M5 del 2019, di proprietà dei suoi genitori, su un'autostrada locale in Florida, Stati Uniti, si è schiantato contro la parte posteriore di una Nissan Rogue, causando un incidente che ha provocato la morte di sei persone. Il fatto risale al gennaio scorso, tuttavia è stato arrestato nei giorni scorsi.

L'impatto tra la BMW e la Nissan è stato molto forte, quindi il mezzo è andato fuori strada e si è ribaltato. I sei occupanti della Nissan Rogue hanno perso la vita, nel frattempo il giovane è stato portato in ospedale, dove sono riusciti a salvargli la vita. 

Come scrivono i media locali, il giovane ha raccontato alle autorità che stava guidando a 190 km/h, ma dopo un intenso studio degli esperti è stato accertato che viaggiava a più di 250 km/h ed era anche ubriaco. La polizia ha indagato sui suoi social network e ha scoperto che era stato registrato nello stesso luogo mentre guidava a 294 km/h con la stessa macchina.

Ora, Galle è agli arresti domiciliari e deve pagare 300.000 dollari alla famiglia degli occupanti della Nissan Rogue.

Il verdetto sul caso sarà noto tra poche settimane. Attualmente, deve affrontare sei capi di imputazione fra i quali quello di omicidio. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA