Covid, in Israele 3 miliardi di dollari per eventuali future ondate. Casi in netto calo. Bennet: Paese sta uscendo da variante Delta

Lunedì 25 Ottobre 2021
Covid, in Israele 3 miliardi di dollari per eventuali future ondate. Casi in netto calo. Bennet: Paese sta uscendo da variante Delta

Israele, tra i Paesi più virtuosi nella gestione della campagna vaccinale contro il Covid mette in atto una strategia economica che guarda al futuro. Il premier Naftali Bennett ha annunciato che il governo ha stanziato 3 miliardi di dollari per combattere eventuali future ondate nel Paese.

«Stiamo predisponendo - ha detto nella riunione di gabinetto a Gerusalemme - una rete di sicurezza economica e sanitaria di 3 miliardi di dollari in caso di future ondate della pandemia. Stiamo uscendo da quella causata dalla variante Delta in questi giorni». Gli indici della malattia stanno scendendo da settimane in Israele dopo i picchi dei mesi scorsi: ieri i nuovi casi sono stati 324, il 65% dei quali in persone non vaccinate. Le persone immunizzate con la terza dose hanno raggiunto sono ora poco meno di 3.900.000. 

Tra gli altri interventi del governo israeliano sono stati stanziati 4.8 miliardi di dollari per affrontare l'emergenza clima. La decisione - che arriva a pochi giorni dal vertice internazionale di Glasgow, Cop26 - coinvolge 14 ministeri ed attua la strategia di quello della Protezione ambientale per ridurre le emissioni di carbone. Tra gli interventi, incentivi alle nuove tecnologie per la diminuzione del gas serra, preparativi per le conseguenze del cambiamento climatico, miglioramento del trattamento della dispersione delle acque, fondi per trasformare i trasporti pubblici in veicoli elettrici e migliorare le infrastrutture per le biciclette. 

Ultimo aggiornamento: 26 Ottobre, 11:28 © RIPRODUZIONE RISERVATA