Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Uccide la moglie e nasconde il cadavere nella fossa biologica. Il femminicidio scoperto dopo 40 anni

Venerdì 22 Luglio 2022 di Alessia Strinati
Uccide la moglie e nasconde il cadavere nella fossa biologica. Il femminicidio scoperto dopo 40 anni

Ha ucciso la moglie e ha nascosto il corpo nella fossa settica, ma è stato scoperto dopo 40 anni dal delitto. David Venables, oggi 89enne, ha ucciso sua moglie Brenda nel 1982. A scoprire il cadavere della donna, nel 2019, sono stati degli operai che stavano eseguendo dei lavori intorno alla casa di Kempsey, nel Worcestershir. La casa, acquistata da una giovane coppia, era appartenuta in passato a Venables.

Leggi anche > Seduto sopra l'auto per oscurare l'autovelox: zero multe e diventa l'idolo in zona

Leggi anche > Bimbo di 2 anni muore all'asilo nido: trovato senza vita dal personale

Scomparsa 40 anni fa

La donna sparì nel nulla 40 anni fa e per moltissimo tempo la polizia ha provato a rintracciarla e a capire cosa fosse successo senza mai trovare una soluzione al caso. La questione fu chiusa con il sospetto di un suicidio, visto che la donna soffriva da tempo di depressione si arrivò a credere che si fosse allontanata spontanemente e uccisa.

Durante i lavori a una fossa settica, però, è stato ritrovato il suo cadavere facendo così riaprire il caso.

«Si è suicidata»

David per 40 anni aveva raccontato che la moglie si era tolta la vita quando in realtà l'aveva uccisa lui dopo essersi invaghito di un'altra donna. Dopo tutto questo tempo la verità è però venuta a galla quasi casualmente e l'89enne, nonostante la veneranda età è stato arrestato e condannato all'ergastolo per omicidio e occultamento di cadavere. 

 

L'assassino ha infatti venduto la sua vecchia casa, quella in cui abitavano lui e sua moglie, e quella in cui l'aveva uccisa e sepolta, a una giovane coppia. I due coniugi hanno però deciso di fare dei lavori di ristrutturazione nel corso dei quali gli operai hanno rinvenuto il corpo. 

Ultimo aggiornamento: 23 Luglio, 19:49 © RIPRODUZIONE RISERVATA