Un contadino irlandese scopre per caso un'insolita intatta tomba di 4.000 anni fa

Domenica 25 Aprile 2021 di Marta Ferraro
Un contadino irlandese scopre accidentalmente un'insolita e intatta tomba di 4.000 anni fa

Nella contea di Kerry, nel sud-ovest dell'Irlanda, un contadino ha trovato accidentalmente una insolita e intatta tomba risalente all'età di bronzo (2000-500 aC), mentre lavorava sul suo terreno.

Secondo il canale radio e TV irlandese Rtè, la scoperta è avvenuta quando un escavatore ha ribaltato una grande lastra di pietra durante alcuni lavori, portando alla luce una camera sotterranea, nonché una sottocamera adiacente che si ritiene possa appartenere alla parte anteriore della sepoltura.

All'interno della tomba è stata trovata un'insolita pietra ovale e liscia e quelli che si ritiene possano essere resti di ossa umane. Le prime indagini indicano che potrebbe essere una sepoltura dell'Età del Bronzo, ma una serie di caratteristiche insolite starebbero a indicare che è ancora più antica.

«Data la sua posizione, l'orientamento e la presenza della grande lastra, la prima cosa a cui pensi è che si tratta di una tomba dell'Età del Bronzo, ma il design di questa particolare tomba non assomiglia a nessuna delle altre sepolture di quell'epoca», ha spiegato l'archeologo Micheal O Coileain.

Dal canto suo, l'archeologo Breandan O Ciobhain, ha commentato che la sepoltura, che «sembra essere completamente intatta e nel suo stato originale, è un ritrovamento estremamente significativo, poiché la struttura originale è stata conservata e non è stata alterata».

Finora, le autorità irlandesi non hanno rilasciato ulteriori dettagli sul ritrovamento, poiché l'indagine archeologica è ancora in corso. Hanno anche deciso di non rivelare l'ubicazione esatta del sito per evitare che venga danneggiato da visitatori e curiosi.

Ultimo aggiornamento: 16:19 © RIPRODUZIONE RISERVATA