Salvini da Berlusconi ad Arcore: garanzie su programma e aziende

ARTICOLI CORRELATI
di Alberto Gentili

6
  • 139
Lungo faccia a faccia tra Matteo Salvini e Silvio Berlusconi ad Arcore. Un incontro «cordiale», nel quadro dei rapporti nel centrodestra. Il Cavaliere ha chiesto rassicurazioni al leader della Lega su alcuni temi. Rassicurazioni che il ministro dell'Interno ha fatto sia pure nell'ambito del contratto di programma. Tra i temi affrontati quelli della giustizia e quelli riguardanti le aziende di famiglia (a questo riguardo Berlusconi si augura che la delega delle Comunicazioni vada a un esponente della Lega e non dei 5Stelle). Ma anche le questioni inerenti le politiche economiche del nuovo governo, dalla riduzione delle tasse alla semplificazione.
Lunedì 4 Giugno 2018, 20:54 - Ultimo aggiornamento: 04-06-2018 21:11
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 6 commenti presenti
2018-06-05 08:36:28
...preservare i posti di lavoro di circa 70,000 dipendenti è essenziale, peraltro questo signore con le sue tv entra nelle nostre case gratis, piaccia o non piaccia ci dà qualcosa che altri politici non danno... ma prendono a iosa senza lavorare e senza aver mai lavorato.
2018-06-05 07:41:31
Un ministro che si reca a casa di un pregiudicato a prendere ordini...inizia male..
2018-06-05 05:32:58
un ministro che si reca a casa di un privato, il quale gli suggerisce i provvedimenti da assumere nell'interesse degli italiani,non può fare il ministro,al massimo il portaborse.
2018-06-04 23:53:18
Quindi il programma del governo lo gestisce un pregiudicato. Il cambiamento.
2018-06-04 22:39:44
Storia vecchia e risaputa.Perchè il b a più di ottanta anni si interessa del bene degli italioti?Se è legato mani e piedi a berlusconi,Salvini insistendo farà cadere il governo.Ma anche se non fosse cosi,come giustificherebbe eventuali provvedimenti a favore delle aziende del b?Pardon ,intendevo dire gli interessi degli italiani.

QUICKMAP