Green pass, Pregliasco: «Urgente la certificazione ai vaccinati all’estero. Non siano discriminati»

Martedì 3 Agosto 2021 di Graziella Melina
Green pass, Pregliasco: «Urgente la certificazione ai vaccinati all estero. Non siano discriminati»

«Non riconoscere il green pass a chi ha fatto il vaccino nei Paesi extra europei è assurdo». Anche Fabrizio Pregliasco, ricercatore di Igiene generale e applicata dell’Università degli Studi di Milano, mette in guardia dal rischio di creare persone di serie A e B solo per il fatto di essersi protetti dal Covid in un Paese diverso dall’Italia. «Bisogna velocizzare le modalità di equiparazione delle certificazioni vaccinali rilasciate – rimarca...

Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati
Ultimo aggiornamento: 07:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA