Vaticano, vescovo tedesco avverte: in Germania i 3/4 dell'episcopato a favore del voto alle donne

Mercoledì 8 Settembre 2021 di Franca Giansoldati
Vaticano, vescovo tedesco avverte: in Germania i 3/4 dell'episcopato a favore del voto alle donne

Città del Vaticano – Se in Vaticano il voto delle donne non è nemmeno all'ordine del giorno, tanto che non si prevede alcun cambiamento per il prossimo Sinodo, in Germania esiste già la ferma volontà, da parte dei vescovi tedeschi, di segnalare «a Roma che esiste una maggioranza di due terzi dell'episcopato che vuole mettere la questione in agenda in un contesto mondiale». A parlare è monsignor Franz Bode, vice presidente della Conferenza Episcopale. Un prelato molto ascoltato che evidentemente lancia dei messaggi molto chiari alla curia.

 

 

Lui per primo spera in un ravvedimento da parte del Vaticano. Allo stesso tempo però ritiene altamente improbabile che si possa arrivare al sacerdozio femminile come, invece, chiedono a gran voce le donne tedesche. Tuttavia Bode si dice assolutamente d'accordo su un maggior coinvolgimento della componente femminile nella Chiesa di quando non venga fatto ora. Egli, secondo quanto ha riportato l'agenzia cattolica KNA, ritiene per esempio che le donne possano accompagnare le persone ai sacramenti, come i battesimi e i matrimoni. Oppure avere un ruolo nella selezione dei candidati all'ufficio del vescovo. Tuttavia il dibattito «non può essere risolto sotto pressione e in breve tempo». Poi ha aggiunto: «La situazione della Chiesa e la pressione che viene esercitata lo rendono molto difficile». In ogni caso non si aspetta che le donne siano ordinate sacerdoti, almeno non a breve. Mentre «per quanto riguarda il diaconato, potrei immaginarlo e sperarlo».

 

Ultimo aggiornamento: 18:28 © RIPRODUZIONE RISERVATA