MATTEO SALVINI

Elezioni comunali a Roma, per Michetti tour con Salvini. E Gualtieri rilancia i mercati

Venerdì 6 Agosto 2021 di Fabio Rossi
Elezioni comunali a Roma, per Michetti tour con Salvini. E Gualtieri rilancia i mercati

Un giro tra i banchi del mercato con Matteo Salvini e Simonetta Matone, per rilanciare la campagna elettorale. Dopo qualche giorno di turbolenze interne al centrodestra, anche a causa di un accordo sui candidati alle presidenze dei Municipi che ancora non arriva, a meno di due mesi dall'appuntamento con le urne, e della possibilità che l'Udc presenti una lista autonoma, sganciandosi dal tandem con Forza Italia. Enrico Michetti è tornato in periferia, stavolta accompagnato dal leader della Lega, tra gli operatori del mercato di via Pescaglia. «I cittadini denunciano uno stato di degrado che negli anni è peggiorato - dice il candidato del centrodestra - Molti i problemi: dai rifiuti, ai campi rom anche abusivi che sorgono sotto il viadotto della Magliana».

Elezioni a Roma, candidati in tour nei quartieri

 

Secondo Michetti «è necessario ripristinare uno stato di legalità e di decoro per un quartiere che invece oggi è abbandonato a se stesso: il nostro impegno dovrà essere quello di non lasciare più soli i cittadini risolvendo le criticità che oggi abbiamo potuto verificare sul luogo». E Salvini entra nel dettaglio: «Vogliamo efficienza, pulizia, velocità e sicurezza». Ma la giornata dell'avvocato con il numero uno del Carroccio non è terminata lì: in serata l'incontro con oltre 500 cittadini sulla Pontina, organizzato da Fabrizio Santori, con il sottosegretario al Mef, Claudio Durigon, e il coordinatore romano della Lega, Alfredo Becchetti.

Elezioni comunali a Roma, i nomi di Calenda per i municipi. E per Michetti piano in 100 giorni


AMBIENTE
Roberto Gualtieri torna sul suo programma per la tutela del verde cittadino. «Non tutti sanno che Roma è il più grande comune agricolo di Italia - sottolinea l'ex ministro dell'Economia - Questa dimensione del verde va valorizzata perché è molto importante sia economicamente, perché parliamo di 48 mila aziende, ma anche di elemento che riguarda la cura del territorio cura dell'ambiente e valorizzazione di dimensione antica ma molto moderna. Penso agli orti urbani dell'agricoltura sociale». Nei punti programmatici del candidato del centrosinistra ci sono l'educazione alimentare e la lotta agli sprechi, la forestazione urbana diffusa. Ma anche una nuova vita per i mercati rionali: la creazione della carta dei servizi Un luogo di incontro, un salotto nella città, l'avvio della rete dei punti di informazione sul consumo consapevole e il lancio dei modelli di ristorazione leggera e di animazione gastronomica.

Roma, primo confronto fra i candidati sindaco Raggi, Gualtieri, Calenda e Michetti


I PUNTI
Carlo Calenda sta ultimando il capitolo del suo programma che riguarda la sicurezza, che sarà presentato in questi giorni, incentrato su un nuovo Patto per Roma sicura. Il leader di Azione interviene anche sullo sblocco del progetto della stazione della metropolitana di piazza Venezia: «Meglio tardi che mai, ma siamo onesti Virginia: è avvenuto malgrado voi - scrive Calenda su Twitter - Il Commissario ha sbloccato in 100 giorni quello che non siete stati in grado di fare in 5 anni. Troppo impegnati a far fallire Roma Metropolitane. Ora procedere spediti fino a Farnesina. Senza di voi». Intanto Andrea Bernaudo, candidato sindaco per Liberisti italiani, attacca la sindaca che «sta per elargire 36 milioni di premi ai dipendenti pubblici di Roma Capitale, in base ad un fantomatico e mirabolante rapporto fatto in casa sulla sua Amministrazione».
 

Roma, elezioni: quanti sono i candidati minisindaci della Lega nei Municipi

© RIPRODUZIONE RISERVATA