Roma, iraniano ucciso a Formello: il giallo delle armi a Teheran e il prestito non restituito

Giovedì 22 Ottobre 2020 di Giuseppe Scarpa
Roma, iraniano ucciso a Formello: il giallo delle armi a Teheran e il prestito non restituito

Traffico di armi con Teheran. Il mistero avvolge l'assassinio di un iraniano a Formello, un paesino di 13mila abitanti alle porte di Roma. Gli ha puntato la pistola in faccia e ha premuto il grilletto. Said Ansary Firouz, 68 anni, è crollato a terra ed è morto. A fare fuoco, martedì, un connazionale di 47 anni. L'uomo poi ha rivolto su di sé la semiautomatica e ha sparato.  Un omicidio - suicidio. Tuttavia quello che potrebbe essere...

Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati
© RIPRODUZIONE RISERVATA