Blitz antidroga
tra i locali della movida
e davanti alle scuole

di Simona Chiariello

Droga nelle strade della movida, spaccio davanti alle scuole. Un week end di intenso lavoro per i carabinieri diretti dal tenente Vincenzo Pessolano, che tra la mattinata di venerdi e l’alba di ieri hanno scoperto un fiorente giro di spaccio di sostanze spufacenti sia tra i cosiddetti avventori della movida sia tra gli studenti degli istituti scolastici superiori. Nella notte tra venerdi e sabato il tenente Pessolano ha predisposto un servizio di appostamento e controllo in via XXIV Maggio dove da tempo sono stati segnalati movimenti sospetti. Stando agli accertamenti dei militari, nei pressi di alcuni locali della zona, viene organizzato lo scambio di dosi.
L’OPERAZIONE
Cosi venerdi notte, i carabinieri sono entrati in azione ed hanno acciuffato, in flagranza di reato, il 36enne cavese S.V., mentre cedeva dosi di cocaiana ed hascisc a tre ragazzi del posto, rispettivamente di 33, 25 e  21 anni che sono stati segnalati all’autorità giudiziaria quali assuntori. I militari si sono appostati poco distante una nota pizzeria della zona ed hanno atteso l’arrivo del pusher. In pochi minuti, il giovane ha raggiunto i giardinetti pubblici dove è stato raggiunto dai tre consumatori. Poche parole tra i quattro, con ogni probabilità già era stato tutto concordato: tipo di droga e prezzo. Nel momento in cui si stavano scambiando la droga, i militari sono intervenuti e li hanno bloccati. Il giovane spacciatore è stato arrestato con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I militari hanno sequestrato 6 grammi di cocaina e 5 di hascisc. Per i tre giovani acquirenti è scattata la denuncia con segnalazione all’autorità giudiziaria come consumatori di sostanze stupefacenti.
Domenica 24 Febbraio 2019, 06:15 - Ultimo aggiornamento: 24-02-2019 12:20
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP