Entra ed esce dal bagno dell'autogrill:
arrestato apprendista rapinatore

di Nicola Sorrentino

NOCERA INFERIORE - Entrava ed usciva senza sosta dal bagno dell’autogrill Alfaterna. A.A.P. , di 43 anni e di origini scafatesi, dopo poco aveva attirato l'attenzione di alcuni dipendenti, in servizio notturno, nell’area di sosta dell’autostrada Salerno-Napoli. Era il 5 febbraio scorso. L'uomo aveva mostrato segni di nervosismo tali da spingere il barista a chiamare la polizia. Da li la conferma. Appena notata l’auto della stradale, lo stesso provò a nascondersi dietro un cartellone pubblicitario, ma senza successo. «Volevo delle sigarette», spiegò agli agenti. Ma non era vero. Non le aveva comprate, ma si era limitato solo ad entrare e ad uscire dall'autogrill senza effettuare alcun acquisto. L'auto che aveva parcheggiato e con la quale era giunto in quel luogo aveva le targhe piegate. Come emerse nel prosieguo degli accertamenti, con la perquisizione eseguita dai poliziotti, il 43enne era armato. Nel marsupio aveva nascosto una pistola. E l'abbigliamento che indossava, giubbotto e cappuccio nero, non lo aveva facilitato nel non destare sospetti. Quando fu chiamato a spiegare il possesso di quell'arma da fuoco spiegò: «Volevo disfarmene, non avevo alcuna cattiva intenzione». In realtà secondo il Gip, che dispose un’ordinanza cautelare, l'indagato era pronto a commettere un reato. Il giudice per le indagini preliminari Paolo Valiante dovrà ora valutare il quadro probatorio raccolto dal pm Gaetana Amoruso, che ne ha chiesto il giudizio immediato.
Lunedì 16 Aprile 2018, 18:29
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP