Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Evasione fiscale da 200mila euro,
sequestrati depositi di prodotti energetici

Martedì 26 Luglio 2022 di Paolo Panaro
Evasione fiscale da 200mila euro, sequestrati depositi di prodotti energetici

Due sequestri per frode fiscale disposti dall’Agenzia delle accise, dogane e monopoli di Salerno, col coordinamento dell’ufficio antifrode della direzione territoriale della Campania. I provvedimenti riguardano la società Servizi Generali Srl con sede a Eboli, presente con un deposito commerciale di prodotti energetici con accisa assolta e la società Ora Srl, rivendita di dolciumi all’ingrosso di Sassano. I decreti di sequestro preventivo, finalizzati alla confisca, sono stati emessi dal gip del Tribunale di Salerno, su richiesta della Procura della Repubblica. L’amministratore unico della Servizi Generali Srl, Marcello Paparello e il legale rappresentante della Ora Srl, Sante Ippolito sono indagati, per evasione fiscale di oltre 200mila euro di accise e circa 80mila euro di Iva non versata in riferimento all’anno 2021 per la sottrazione all’accertamento di 335mila litri di gasolio da autotrazione destinato all’utilizzo per usi agevolati. I sequestri ad Eboli e Sassano sono stati effettuati ieri nei confronti delle due società.

Le indagini, scattate nei mesi scorsi, sono state coordinate dai magistrati della Procura della Repubblica di Salerno e sono state eseguire dall’Adm e dal personale dell’Ufficio antifrode della direzione territoriale della Campania. I controlli riguardano l’uso improprio del gasolio per autotrazione destinato all’utilizzo per fini agevolati che da tempo sono stati intensificati nel salernitano e in tutta la Campania. Nel mirino del personale dell’Adm sono finite le due società salernitane con sede ad Eboli e Sassano e sono state accertate l’evasione fiscale per 200mila euro e il mancato versamento di 80mila euro di Iva in riferimento allo scorso anno. In molte occasioni, negli ultimi mesi, l’Adm ha effettuato controlli e ispezioni riguardanti società che commercializzavano gasolio per autotrazione destinato all’utilizzo per usi agevolati riscontrando numerose irregolarità e frodi. 

Ultimo aggiornamento: 12:26 © RIPRODUZIONE RISERVATA