Il sindaco di Buccino Parisi eletto
presidente del Gal: «Cambierò tutto»

di Margherita Siani

BUCCINO - Il consiglio di amministrazione del Gal "I sentieri del buon vivere" elegge Nicola Parisi, sindaco di Buccino, alla guida di questo organismo. L'ipotesi avanzata quando il cda è stato rinnovato, dieci giorni fa, si conferma con il voto unanime dei suoi componenti. La guida di Parisi, amministratore di lungo corso, uomo forte del Pd sull'area Sele-Tanagro, era molto attesa, soprattutto per i tanti cambiamenti che si aspettano per ridare smalto e vivacità ad uno strumento che sul territorio non ha mai fatto troppa breccia. Ed è su questo che Parisi punta quando dice "cambierò tutto". Il cda ha già individuato una nuova sede, non più Laviano, ma Collian, presso l'incubatore di imprese che è nell'area Pip. Sarà convocata quanto prima l'assemblea per la ratifica della decisione sul piano formale. Una sede messa a disposizione dal Comune di Colliano, facilmente raggiungibile perchè posta all'uscita della Fondovalle Sele, sufficientemente centrale perchè i cinquanta e più soci, tra cui 37 Comuni (27 salernitani e 10 avellinesi di nuova entrata), fanno parte dell'area Sele, Tanagro, Alburni.

Ma i cambiamenti più attesi sono nella gestione amministrativa del Gal. "Lavorerò perchè possa essere uno strumento vivo e vitale - dice il neo presidente Parisi - E sarà un punto di riferimento per il mondo rurale, per lo sviluppo agroalimentare, più vicino ai territori". Per dar seguito a questi intenti, Parisi ha programmato già alcuni incontri che consentiranno di conoscere la nuova programmazione del Gal. Sabato prossimo ci sarà la prima uscita, a Sicignano degli Alburni, presso il centro polifunzionale di Zuppino (ore 18,30) per presentare la programmazione e la nuova direzione di marcia. Seguiranno poi gli incontri nell'area del Sele/Tanagro e poi nell'avellinese.  
Giovedì 25 Gennaio 2018, 11:26
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP