Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Incidente sulla tangenziale di Salerno,
quattro feriti e paura per i soccorritori

Lunedì 4 Luglio 2022 di Petronilla Carillo
Incidente sulla tangenziale di Salerno, quattro feriti e paura per i soccorritori

Due incidenti a distanza di poco l’uno dall’altro. È accaduto nella nottata tra sabato e domenica. È di sei feriti il bilancio totale delle vittime. Quattro quelli gravi, tutti vittima di uno schianto in tangenziale. E nel pomeriggio di ieri un frontale tra un’auto ed un bus, in Costiera, paralizza il traffico. 

Quanto accaduto in tangenziale ha scosso di più gli animi in quanto un’auto, per poco, non ha travolto anche i soccorritori ed un automobilista che si era fermato per prestare i primi aiuti in attesa dell’arrivo dell’ambulanza. La denuncia via social da parte di Francesco Guariglia, responsabile della Croce Bianca, ha fotografato bene quanto accaduto. Tutto è successo intorno all’una del mattino sulla corsia sud, all’altezza dello svincolo di San Leonardo. «Vorrei sapere chi è questo Ayrton Senna per denunciarlo», scrive Guariglia. L’auto in questione dovrebbe essere una Fiat 550 di colore rosso la quale, pur avendo visto l’incidente, invece che rallentare avrebbe zigzagato tra le auto incidentate e i soccorritori colpendo, scrive Guariglia su facebook, «prima l’auto di un automobilista fermatosi a dare una mano...poi sbalza e per un pelo non falcia i soccorritori... si ferma per un attimo poi fila dritto e si dilegua in direzione Pontecagnano...». La polizia stradale ha attivato le ricerche dell’automobilista. Ma torniamo all’incidente la cui dinamica è ancora tutta la ricostruire. Per cause ancora in corso di accertamento un auto è finita fuori strada schiantandosi contro il guardrail. A bordo vi erano quattro ragazzi. Forse la colpa era dell’alta velocità ma sono stati eseguiti anche test sul conducente per verificare se avesse fatto uso di sostanze stupefacenti o di alcol. Proprio mentre i soccorritori della Croce Bianca stanno intervenendo (l’autista Frusciante, l’infermiere Mulignano, il medico Citriniti ed il soccorritore Antonio Guariglia) per prestare aiuto ai giovani rimasti gravemente feriti, un’altra vettura è arrivata a forte velocità, tamponando un’auto ferma a causa dell’incidente e rischiando di travolgere tutti. Il conducente, dopo essersi fermato per pochi secondi, si è poi dato alla fuga in direzione Pontecagnano. I quattro feriti sono stati trasportati in codice rosso all’ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona di Salerno, dove sono tuttora ricoverati. Gravi disagi alla circolazione. 

Video

Meno grave, invece, il bilancio del secondo incidente - avvenuto poco dopo - in pieno centro: due i feriti, entrambi lievi. Ma ciò che preoccupa è che ancora una volta è accaduto tutto nell’incrocio tra via dei Principati e corso Garibaldi, all’altezza delle Poste. Un incrocio che è pericoloso di giorno, perché non sempre viene rispettato il semaforo, ma sopratutto di notte quando l’incrocio resta sguarnito di protezione. E così, ancora una volta, due auto che arrivavano da direzioni opposte si sono schiantate. All’arrivo dei soccorritori dell’Humanitas, lo scenario che si è presentato ai loro occhi ha fatto temere il peggio in quanto le due vettura erano completante sfasciate (probabilmente a causa dell’alta velocità) ma i loro conducenti, per fortuna, se la sono cavata con pochi giorni di prognosi. 

Ieri pomeriggio incidente stradale anche aa Ravello. Sulla provinciale, nei pressi del cimitero comunale, scontro frontale tra un’auto e un bus turistico che viaggiavano in direzioni opposte. L’impatto ha distrutto il parabrezza dell’auto e la parte anteriore procurando una ferita alla mano della conducente, una residente. Una grossa chiazza di olio lubrificante si è riversata dal bus sul fondo stradale: è stata necessaria l’applicazione di assorbente c

Ultimo aggiornamento: 11:39 © RIPRODUZIONE RISERVATA