Scuola, il valzer dei presidi
​a Salerno e in provincia

Giovedì 15 Luglio 2021 di Gianluca Sollazzo
Scuola, il valzer dei presidi a Salerno e in provincia

Via libera alla mobilità dei dirigenti scolastici, scatta il valzer delle nomine nel Salernitano. Solo nel comune capoluogo sono 6 i nuovi presidi assegnati ieri dalla direttrice dell'Ufficio scolastico regionale, Luisa Franzese, che, col via libera al decreto di assegnazione dirigenziale per l'anno di lezioni 2021-2022, rivoluziona di fatto l'assetto della geografia scolastica salernitana.

Interessati dal cambio di presidi del capoluogo ben 5 istituti comprensivi e un istituto superiore. Cambi di poltrone anche nel resto della provincia dove sono 17 gli istituti che hanno un nuovo preside. All'istituto superiore Genovesi-Da Vinci di Salerno prende il posto di Nicola Annunziata, pensionato da settembre, la preside Lea Celano, proveniente dal comprensivo Gatto di Battipaglia. Sempre a Salerno valzer di nomine in 5 comprensivi. All'istituto comprensivo Medaglie d'Oro è ai saluti la storica preside Anna Maria D'Angelo che sbarca all'Istituto superiore alberghiero Domenico Rea di Nocera Inferiore: la D'Angelo guiderà il prestigioso alberghiero nocerino dopo l'incarico svolto alla Medaglie d'Oro di Salerno, divenuto il polo di riferimento nel capoluogo per la formazione senza zaino ed il metodo di educazione montessoriano. Alla Medaglie d'Oro arriva dal secondo circolo di Sarno il preside Emilio Costabile. Al comprensivo Monterisi di Pastena arriva Vitalba Casadio, proveniente dal comprensivo di Fisciano.


«Sono contenta di arrivare alla Monterisi, scuola di eccellenza e di tradizione commenta Casadio sono ben lieta di iniziare questo nuovo viaggio dopo l'esperienza ricca di soddisfazione a Fisciano». Sostituirà la Casadio al comprensivo di Fisciano la preside Lucia Reggiani rientrata dalla Toscana. All'istituto comprensivo Matteo Mari di Torrione arriva Mirella Amato che saluta il comprensivo Calcedonia passato sotto la guida della preside Martulano Annamaria, proveniente dal primo circolo di Eboli. «Troppo personali e dolorosi i motivi per lasciare la Calcedonia commenta Amato - dove lascio persone che amo, e che mi rimarrà nel cuore per sempre. La Matteo Mari è una bellissima comunità nella quale sono onorata di inserirmi dopo l'appassionato lavoro della preside Petti, a cui sono legata da antica amicizia, magnifica professionista che stimo profondamente». La preside Flavia Petti, alla guida per tre anni del comprensivo Matteo Mari, passa al comprensivo Tasso. «Onorata di aver diretto in questi tre anni una scuola prestigiosa dichiara Petti - fiore all'occhiello della città per la primaria e l'infanzia e ricca di competenze tra docenti e Ata. Lusingata di poter andare a dirigere un'istituzione altrettanto amata dai salernitani, punto di riferimento per la secondaria di primo grado. Lascio la Matteo Mari nelle mani affidabili e capaci della mia carissima amica Mirella Amato. Un ringraziamento particolare all'Ufficio scolastico regionale che sempre dimostra di essere vicino alle esigenze di noi che ricopriamo questo delicato ruolo nel mondo della scuola».

In provincia Emma Tortora guiderà da settembre il liceo Tito Lucrezio Caro di Sarno, Roberta Talamo passa al liceo Medi di Battipaglia, Maria Teresa Tancredi diventa preside del comprensivo Alighieri di Sapri, Paola Vigogna sbarca al secondo circolo di Scafati, Elena Pappalardo passa al comprensivo Linguiti di Giffoni Valle Piana, Carmela Concilio passa alla scuola media San Tommaso di Mercato San Severino. E ancora, al comprensivo Palatucci di Campagna arriva Carmela Taglianetti; all'Istituto superiore di Maiori sbarca Maria Rosaria Scagliola; al comprensivo di Tramonti arriva Francesco Saverio Patrizio. Carmela Miranda guiderà da settembre l'istituto superiore Besta Gloriosi di Battipaglia. Pietro Mandia nominato al comprensivo di Padula. Rosalba De Ponte passa al comprensivo De Caro di Lancusi e Fisciano. Maria De Biase è la nuova preside del comprensivo di Torre Orsaia. Raffaella Capuano passa dal comprensivo di Serre a quello di Castel San Giorgio. All'istituto superiore Mattei Fortunato di Eboli viene nominata Patrizia Campagna che lascia l'istituto superiore di Montecorvino Rovella. Trasferita dal primo circolo di Angri la preside Maddalena Iannone.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA