Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Chiara, studentessa salernitana, sbanca nelle gare tra gli studenti. L'ottica è il suo mestiere

Domenica 22 Maggio 2022
Chiara, studentessa salernitana, sbanca nelle gare tra gli studenti. L'ottica è il suo mestiere

È salernitana la campionessa nazionale di ottica. Chiara D’Alessio di Montecorvino Rovella, ha vinto la gara nazionale per gli alunni degli istituti professionali e tecnici del IV anno di corso che quest’anno per l’indirizzo professionale d’ottico si è svolta nell’istituto Sciascia – Bufalino di Trapani,  vincitore della scorsa edizione.  Alla competizione hanno partecipato i migliori alunni di venti istituti dislocati in ogni parte d’Italia.

La campionessa frequenta l’istituto Trani, scuola associata al Convitto nazionale di Salerno di cui è dirigente Claudio Naddeo, che dice: «I miei complimenti a Chiara e al corpo docente che ha garantito un livello di preparazione che ci ha consentito di primeggiare a livello nazionale» La vittoria dà anche elementi per una riflessione sul futuro della scuola: «Fornisce un sostegno alla mia convinzione di un necessario ripensamento nella scelta degli istituti di secondo grado e di un superamento di quella mentalità, dura a scomparire, che vede la formazione tecnico professionale inferiore a quello dei licei. Non è così e noi, infatti, siamo stati primi anche alle olimpiadi di italiano con una ragazza dell’indirizzo moda e abbiamo conquistato la vetta al premio “Legalità in corto” con i ragazzi dell’indirizzo servizi culturali e dello spettacolo».

Soddisfatta anche Raffaella D’Aliento, la tutor della vincitrice. «Sono orgogliosa – dice la docente – di aver contribuito, insieme con gli insegnanti del settore alla formazione professionale di Chiara e sono anche felice di averla accompagnata in questa esperienza».

 

Ultimo aggiornamento: 16:36 © RIPRODUZIONE RISERVATA