Vaccino per adolescenti dai 12 ai 15 anni a giugno, Biontech-Pfizer chiede l'approvazione all'Ema

Giovedì 29 Aprile 2021
Vaccino per adolescenti dai 12 ai 15 anni, Biontech chiede approvazione all'Ema

Immunizzare con un vaccino anti Covid anche i più piccoli. L'azienda farmaceutica tedesca BioNTech ha annunciato che da giugno il suo vaccino, prodotto in collaborazione con Pfizer, sarà disponibile per la fascia d'età 12-15 anni.

L'amministratore delegato dell'azienda, Ugur Sahin, ha detto al settimanale Der Spiegel di essere «nella fase finale» della preparazione per la domanda di approvazione all'Ema. La valutazione dei test «richiede in media da quattro a sei settimane», ha aggiunto.

Negli adolescenti dai 12 anni in su, i dati di prova iniziali hanno mostrato che il vaccino Biontech era efficace al 100% e ben tollerato, ha detto. Nel frattempo, i ricercatori sono al gruppo di età più giovane con i bambini di sei mesi. Le vaccinazioni di bambini e adulti differiscono nella quantità di vaccino, secondo il rapporto. I bambini più piccoli ricevono un dosaggio più basso, e i bambini molto piccoli possono avere bisogno solo di un decimo del principio attivo. 

Se non cambia la situazione e non succede «qualcosa di atipico» e se ci saranno le autorizzazioni, «i bambini sopra i 12 anni potranno essere vaccinati al più tardi nelle ferie estive» in Germania, ha detto oggi il ministro della Salute Jens Spahn, in conferenza stampa a Berlino. Spahn ha spiegato che vaccinare i bambini farebbe «un'importante differenza». «Vediamo come fra i 6 e i 20 anni ci sia adesso uno sviluppo iper-proporzionale della malattia», ha aggiunto. 

 

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 13:33 © RIPRODUZIONE RISERVATA