Cinema, "Sentimental" vince il Monte-Carlo film festival del la Comèdie

Domenica 6 Giugno 2021
Cinema, "Sentimental" vince il Monte Carlo film festival del la Comèdie

Nella sua edizione 2021 l'evento, ideato e presieduto da Ezio Greggio, XVIII Monte-Carlo Film Festival de la Comédie, viene vinto dal film spagnolo 'Sentimental', diretto da Cesc Gay. Il festival si è svolto dal 31 maggio ad oggi nel Principato di Monaco. Otto le opere in concorso selezionate dalla giuria presieduta da Raoul Bova e composta da Mario de la Rosa, Giacomo Ferrara e Mario Sesti. «Anche in questa edizione, che siamo riusciti a portare a termine attenendoci a tutte le norme sanitarie del momento - ha commentato Greggio - la scelta finale ha impegnato i giurati per il livello e la qualità delle otto opere in concorso e selezionate tra oltre cento film».

Rocco Hunt: «Io il re dell'estate? Dipende dal derby con i Boomdabash»

'Sentimental' ha ottenuto due riconoscimenti, aggiudicandosi oltre al premio come miglior film anche quello all'argentina Griselda Siciliani come miglior attrice. Nel film, in cui è assente la musica, le voci degli attori sono protagoniste. Per la miglior regia ha vinto Adam Rehmeier per commedia 'Dinner in America', mix di romanticismo e violenza adolescenziale. All'altro film statunitense, 'Swan Song' di Todd Stephens, vanno il premio come miglior attore e il Premio del Pubblico a Udo Kier. La storia è quella di un coiffeur leggendario al capolinea della sua vita. Udo Kier è un attore carismatico il cui volto è apparso nei film di alcuni dei più grandi autori internazionali da Fassbinder a von Trier, da Dario Argento a Gus Van Sant.

La Giuria ha voluto inoltre premiare con una menzione speciale il film israeliano 'Honeymood' per la regia di Talya Lavie. Il premio Short Comedy Award, nella sezione dedicata ai cortometraggi, è andato a 'Wichità di Sergine Dumais (USA-Canada). Sul palcoscenico del Grimaldi Forum di Monte-Carlo, nella serata di gala conclusiva condotta da Ezio Greggio, partecipano questa sera ospiti internazionali e italiani del piccolo e grande schermo: dagli Stati Uniti ritira il premio Movie Legend Award l'attore Chazz Palminteri (Bronx, I Soliti Sospetti, Terapia e Pallottole, Modern Family), nominato agli Oscar come attore non-protagonista per 'Pallottole su Broadway' di Woody Allen e recentemente apparso in 'Godfather of Harlem'. Accompagna Palminteri un suo grande amico, Nick Vallelonga (vincitore di due Academy Awards per Green Book) che ha presieduto la giuria della kermesse lo scorso anno.

A Roma riparte il Cinema America con Speranza in prima fila

Tra i premiati di questa edizione, Micaela Ramazzotti, plurinominata ai David di Donatello e vincitrice del David per La prima cosa bella, che sarà premiata con il Montecarlo Award alla carriera. Parteciperanno alla serata anche il conduttore Giancarlo Magalli, il compagno da sempre di Ezio a Striscia la notizia, Enzo Iacchetti, l'attrice e modella brasiliana Desirée Popper, Antonia Truppo, Francesco Di Leva, Giovanni Esposito (protagonisti della nuova commedia 'Benvenuti in casa Espositò), presentato in anteprima mondiale a Montecarlo, Elisa Isoardi, Elisabetta Gregoraci, l'ex calciatore Claudio Marchisio e l'attrice, presentatrice e scrittrice Rocio Munos Morales che riceverà il Monte-Carlo Award per la sua eccellenza al femminile, come donna, madre, scrittrice e modello di empowerment. Durante la serata si esibirà Leo Gassmann con il suo nuovo singolo «Down». La manifestazione si svolge da sempre sotto l'Alto Patronato del Principe Alberto II de Monaco e dell' Ambasciata d' Italia.

Ultimo aggiornamento: 7 Giugno, 08:40 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche