Gf Vip, Paola Barale attacca Alfonso Signorini: «Le donne? Anche lui dà il brutto esempio...»

Lunedì 20 Gennaio 2020
Gf Vip, Paola Barale attacca Alfonso Signorini: «Le donne? Anche lui dà il brutto esempio...»

Paola Barale attacca Alfonso Signorini. Dopo aver postato sul suo profilo instagram il video in cui il conduttore del Gf Vip esprimeva il suo pensiero sulla violenza contro le donne dopo l'espulsione di Salvatore Veneziano per le frasi sessiste su Elisa De Panicis, la showgirl lancia una frecciata: «Il brutto esempio - scrive - sono anche foto rubate di donne nude in copertina».

LEGGI ANCHE Gf Vip 2020, Valeria Marini stasera nella casa per regolare i conti con Rita Rusic

«Signorini , l'altra sera, durante la puntata del Gf Vip denuncia con grande impeto e sicuramente a ragione, un cattivo esempio di brutta televisione - spiega la Barale - Lo ha ripetuto più volte il direttore di Chi riferendosi alle esternazioni di bassissimo livello di uno dei concorrenti del programma, urlando giustamente alla necessità di porre fine alla mancanza di rispetto nei confronti della donna».
 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Parole più che condivisibili, ma mi sfugge qualcosa... Signorini , l’altra sera, durante la puntata del Gf Vip denuncia con grande impeto e sicuramente a ragione, un cattivo esempio di “brutta televisione”. Lo ha ripetuto piu’ volte il direttore di “Chi” riferendosi alle esternazioni di bassissimo livello di uno dei concorrenti del programma, urlando giustamente alla necessità di porre fine alla mancanza di rispetto nei confronti della donna. Tutto questo mi suscita una domanda... Non e’, forse, anche una forma di mancanza di rispetto, un brutto esempio di comunicazione e, non ultimo, di mercificazione del corpo femminile sbattere in prima pagina, su giornali e riviste scandalistiche, foto rubate, senza il consenso, di donne nude o nella loro intimità, spiate e paparazzate, pur di vendere qualche copia in più? Una cattiva comunicazione qualunque essa sia,televisiva o carta stampata , produce cattive conseguenze E per ripetere le parole che più volte ha usato il direttore di chi durante la puntata, questo non è un processo a nessuno, ma un invito a riflettere e alla coerenza.. #buonweekend

Un post condiviso da Piribri (@paolabaraleofficial) in data:


«Tutto questo mi suscita una domanda... - prosegue la Barale invitando Signorini alla coerenza - Non è forse, anche una forma di mancanza di rispetto, un brutto esempio di comunicazione e, non ultimo, di mercificazione del corpo femminile sbattere in prima pagina, su giornali e riviste scandalistiche, foto rubate, senza il consenso, di donne nude o nella loro intimità, spiate e paparazzate, pur di vendere qualche copia in più?».

«Una cattiva comunicazione qualunque essa sia, televisiva o carta stampata, produce cattive conseguenze. E per ripetere le parole che più volte ha usato il direttore di chi durante la puntata, questo non è un processo a nessuno, ma un invito a riflettere e alla coerenza», conclude la showgirl.

Ultimo aggiornamento: 20:17 © RIPRODUZIONE RISERVATA