Pierpaolo Pratelli e Ginevra Lambruschi, addio in diretta tv: «Inutile portare avanti la cosa»

Giovedì 28 Novembre 2019
Ginevra Lambruschi e Pierpaolo Pretelli (Instagram)

Pierpaolo Pratelli e Ginevra Lambruschi, l’addio è in diretta tv: «Inutile portare avanti la cosa». La love story è iniziata ed è subito finita. Il tempo di un battito di ciglia e l'ex Velino Pierpaolo Pretelli e la neo, ormai ex, fidanzata Ginevra Lambruschi si sono detti addio, dopo circa una settimana di frequentazione, praticamente in diretta tv.
 


Pretelli, ex Velino di Striscia la notizia ed ex tentatore di Temptation Island, e la Lambruschi, ex corteggiatrice di Marco Cartasegna a Uomini e Donne, erano ospiti nel salottino di Barbara D’Urso, “Pomeriggio Cinque”. A lamentarsi Ginevra: “La situazione è tragica – ha spiegato - Tre giorni fa ero a casa sua, abbiamo dormito insieme e il giorno dopo è sparito. Questa è la verità, dilla anche tu. Questa è la verità. Tra di noi c’era una frequentazione, come ha detto lui, mezza storia…”.



Dal canto suo Pretelli ha obbiettato che si erano visti soltanto due volte: “Se due volte è stare insieme. Ho detto che ho conosciuto con una ragazza, che ci sto bene, ma non la conosco da una vita. Non ho detto che è la mia fidanzata. Ma che ho conosciuto una persona. Ci siamo conosciuti venti giorni fa e sento che non può esserci nulla tra di noi, è inutile portarla avanti”.
La diretta interessata non ha fatto attendere la sua risposta: “Quando ci siamo visti? Tre giorni fa? Quattro? E il giorno dopo sei sparito! Sono sempre venuta io a Roma, saprò quante volte ci siamo visti! Due volte? Ho tutti i biglietti io, eh.. Cinque, sei volte”.



Pierpaolo non è stato d’accordo e ha tagliato la frequentazione: “Non sono sparito, lei lo sa che io lavoro tutto il giorno. Io lavoro tutto il giorno, undici ore. Ti ho detto “se vieni dove sto io, parliamo” e poi “è inutile portare avanti la cosa”. Cosa ho fatto di sbagliato? Potevo farmi i comodi miei a Roma, visto che lei li”.

Ultimo aggiornamento: 21:13 © RIPRODUZIONE RISERVATA