Recuperi e ripartenze, la pallanuoto
tra Covid e voglia di giocare

Giovedì 20 Gennaio 2022 di Diego Scarpitti
palla gialla

Si ritorna in vasca. O almeno ci si prova. Posillipo-Brescia e Pro Recco-Rari Nantes Salerno sabato 29 gennaio. La Fin ha ufficializzato i recuperi di A1. Alla piscina Scandone (ore 15.30) capitan Paride Saccoia e compagni affronteranno i campioni d’Italia (13esima giornata). Salvo ulteriori imprevisti, si rivedranno gli ex rossoverdi Vincenzo Renzuto Iodice e Vincenzo Dolce, e l’ex biancazzurro Stefano Luongo, tutti e tre campioni del mondo a Gwangju, insigniti del Collare d’oro al merito sportivo. A Punta Sant’Anna (ore 12) Michele Lungo e soci se la vedranno con i biancocelesti (11esima giornata). Sfida tra l’iridato Alessandro Velotto e Umberto Esposito, pallanuotisti di Ponticelli dai trascorsi giallorossi alla Canottieri Napoli.

Riparte anche la serie A2. Trasferte sabato 5 febbraio per entrambe le compagini partenopee impegnate nel girone Sud. Il Latina di Fabio Baraldi contro la «sua» Canottieri Napoli, capitanata da Biagio Borrelli, e Civitavecchia-Aktis Acquachiara, sempre alle ore 15.  Ancora da fissare la data del derby tra acquachiarini e canottierini.  

Al momento confermato il format della B, il cui inizio era previsto per il 15 gennaio. Sarà battaglia clorata nel girone 3, dove sono state inserite la Cesport del presidente Giuseppe Esposito, il San Mauro di Christian Andrè, l’Ischia Marine Club allenata da Paolo Iacovelli, la Rari Nantes Arechi, il Circolo Nautico Salerno, il Basilicata Nuoto 2000, guidato da Vittorio Bruschini, Waterpolo Bari, Club Aquatico Pescara, Pescara Nuoto e Pallanuoto, Aquademia.

Nel girone 4, quello delle siciliane, Rari Nantes Napoli (in panchina Dario Gulemì) e Nuoto 2000 del patron Nicola Lucarelli. Salvo nuovi rinvii, fischio di inizio sabato 5 febbraio. Lo slalom della pallanuoto al tempo del Covid-19.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA