Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Rari Nantes Salerno no limits,
ecco il granitico Zeno Bertoli

Martedì 21 Giugno 2022 di Diego Scarpitti
Zeno Bertoli

Esperienza e impegno al servizio di capitan Michele Luongo e compagni. Prosegue a ritmo incessante il mercato della Rari Nantes Salerno. Si arricchisce l’organico giallorosso con l’arrivo di Zeno Bertoli nella città patronata da san Matteo. Altro colpo pesante per il club campano, che celebra al meglio il Centenario.

Nuovo corso. «Ho scelto Salerno, perché la società ha un progetto ambizioso. I giallorossi sono cresciuti molto negli ultimi anni. Hanno fatto delle ottime scelte nella campagna acquisti come quelle di Valentino Gallo e dell’attaccante spagnolo Alberto Barroso Macarro», spiega il granitico difensore napoletano, che motiva la decisione maturata. «Ci tenevo a far parte di questo gruppo. E poi c’è anche un discorso affettivo, perché mia moglie Greta è di Salerno», ammette il pallanuotista classe 1988.

Felix. «Volevo ritornare a giocare in Campania, perché dopo l’esperienza con il Recco, nella quale ho soddisfatto tutti i desideri e concretizzato tutti i sogni che avevo, ha prevalso l’idea di avvicinarmi a casa e la Rari Nantes Salerno mi ha dato questa opportunità che ho subito colto», argomenta il re d’Italia e d’Europa, straordinario protagonista con i galacticos biancocelesti. In bacheca ha messo scudetto, Coppa Italia, Champions League e Supercoppa europea.

Amicizia. «Ritroverò Valentino Gallo, che è un vero fratello: insieme abbiamo condiviso momenti indimenticabili a Napoli, vincendo l’Euro Cup nel 2015. Rivederlo sarà una gioia immensa sia come affermato e plurititolato campione sia come amico di lungo corso», asserisce l’ex rossoverde, che ha bissato il trofeo Len nel 2016 con il Brescia.

 

Biennio. «Sono super motivato. La dirigenza è ambiziosa, pronta a centrare traguardi importanti. Sono entusiasta e mi impegnerò al massimo», assicura convinto Bertoli.

Società. «Zeno Bertoli è un giocatore concreto, mentalmente preparato a gestire sfide di alto livello. Saprà sicuramente proiettare la squadra verso gli obiettivi prefissati. Siamo molto contenti del suo arrivo a Salerno», dichiara soddisfatto Enrico Gallozzi, presidente della Rari Nantes Salerno

«In un mercato molto particolare e con pochi trasferimenti di bravi giocatori italiani, siamo riusciti a portare alla Rari Zeno Bertoli per le prossime due stagioni», avverte Mariano Rampolla. «Proveniente dalla Pro Recco, quindi con una mentalità vincente, sarà sicuramente il punto di riferimento della squadra. È un onore che Zeno abbia accettato di trasferirsi a Salerno per far parte di una rosa di ottimi giocatori. Sicuramente farà benissimo nel prossimo campionato», ribadisce il direttore sportivo giallorosso.

«Zeno ha grande fisicità ed esperienza, può ricoprire più ruoli, è motivato e sarà il punto di equilibrio per la squadra», conclude l’allenatore Matteo Citro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA