Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Medvedev è il nuovo n. 1 del tennis:
«Chiedo la pace nel mondo»

Lunedì 28 Febbraio 2022
Daniil Medvedev (26), tennista russo

Il russo Daniil Medvedev è ufficialmente il numero 1 del ranking ATP: la semifinale raggiunta al torneo di Acapulco gli ha permesso infatti di toccare quota 8615 punti, superando così Novak Djokovic e ponendo fine alla sua egemonia lunga 86 settimane (361 totali, record di sempre). Tutto ciò rappresenta un momento storico per questo sport, interrompendo i 6601 giorni di dominio dei "Fab Four": Roger Federer, Andy Murray, Rafa Nadal e Nole Djokovic. L'ultimo giocatore diverso da loro a sedere sul trono del tennis maschile fu Andy Roddick, detronizzato dallo svizzero il primo febbraio 2004.

Medvedev ha commentato così: «Sono felice, era il mio obiettivo fin da quando ero piccolo. Ho ricevuto tanti messaggi, anche da altri giocatori: voglio ringraziare tutti per il grande supporto». Daniil Medvedev è il terzo russo a salire in vetta al ranking ATP dopo Yevgeny Kafelnikov (1999) e Marat Safin (2000-01).

Con un messaggio su Instagram ha voluto anche lanciare un appello dopo l'invasione russa in Ucraina: «Voglio parlare a nome di ogni bambino del mondo. Tutti hanno sogni, la loro vita è appena iniziata: i primi amici, le prime grandi emozioni. Tutto ciò che sentono e vedono è la prima volta nella loro vita. Per questovoglio chiedere la pace nel mondo, tra i paesi. I bambini nascono con una fiducia interiore nel mondo, credono in tutto: nelle persone, nell'amore, nella sicurezza e nella giustizia, nelle loro chance. Stiamo insieme e mostriamo loro che è vero: ogni bambino non dovrebbe smettere di sognare».

Ultimo aggiornamento: 12:31 © RIPRODUZIONE RISERVATA