Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Conte-Tuchel, rissa faccia a faccia
in Chelsea-Tottenham: espulsi

Domenica 14 Agosto 2022
Conte-Tuchel, rissa in Chelsea-Tottenham

Scintille, rissa e faccia a faccia tra Antonio Conte e Thomas Tuchel nel derby tra Chelsea e Tottenham in Premier League. I due allenatori si sono scontrati già durante la partita ma la tensione è salita al massimo dopo il fischio finale.

Ma cosa è successo? Durante la partita i due sono venuti a contatto dopo il momentaneo pareggio di Hojbjerg per gli Spurs: petto contro petto per un attimo, prima di essere divisi. Poi al successivo gol di James per il 2-1 dei Blues, Tuchel ha esultato correndo per tutta la linea di bordocampo. Non da meno l'esultanza di Kane negli ultimi minuti per il 2-2 definitivo. Tanto che al fischio finale la tensione è esplosa ancora una volta: Conte e Tuchel si sono avvicinati e si sono dati la mano, ma il secondo l'ha trattenuta mentre il tecnico italiano cercava di allontanarsi. Altro battibecco e assistenti e giocatori costretti a separarli per sedare la rissa. 

Ma cosa si sono detti i due allenatori nell'immediato post partita carico di tensione. 

Al fischio finale è scoppiata la bufera a causa di una stretta di mano prolungata di Tuchel che ha tenuto vicino a sé Conte per affrontarlo nuovamente in un pesantissimo faccia a faccia: l'accusa era quella di un saluto controvoglia. "Guardami negli occhi", ha urlato il tecnico dei Blues a quello degli Spurs. Conte non si è lasciato intimorire e ha risposto a muso duro scatenando una baruffa in mezzo al campo. Per placare gli animi sono dovuti intervenire vari addetti il campo e solo dopo parecchi minuti la situazione è tornata sotto controllo. 

Ultimo aggiornamento: 15 Agosto, 00:39 © RIPRODUZIONE RISERVATA