La Juve dà spettacolo col tridente:
doppio Ronaldo nel 3-1 all'Udinese

Domenica 15 Dicembre 2019

TORINO – La Juve vola sulle spalle dei giganti: doppietta di Ronaldo e 3-0 di Bonucci nel primo tempo, un messaggio all’Inter e la prova che in tre davanti si può eccome, anche dal primo minuto. Non è il vero e proprio tridente, Dybala infatti sostituisce Bernardeschi sulla trequarti, ma l’argentino ha tutta un’altra verve rispetto a al numero 33 e cambia volto alla Juve. I risultati si vedono da subito: dopo 9 minuti un lancio di Bonucci innesca la Joya, palla sporca per CR7 che non sbaglia. Sette partite in gol su 8 giocate in casa in questo campionato per il portoghese, alla quarta consecutiva in rete. Ronaldo è di nuovo ai suoi livelli e al minuto 37 approfitta di un assist intelligente di Higuain e fredda Musso con un sinistro angolatissimo. Udinese in ginocchio, mai in partita e in grande affanno contro i bianconeri a trazione anteriore. A un soffio dall’intervallo arriva anche il tris di Bonucci, su sponda di Demiral, confermato al posto di de Ligt. A centrocampo regia attenta di Bentancur vice Pjanic, sugli esterni Danilo e De Sciglio vista la squalifica di Cuadrado e il turno di riposo per Alex Sandro, in porta seconda da titolare consecutiva per Buffon al posto di Szczesny acciaccato. Cancellate le incertezze post Champions costate 4 punti contro Lecce e Sassuolo, all’Allianz si rivedono mentalità da Champions e sprazzi di sarrismo: azioni in velocità, passaggi corti nel breve, e una mole di gioco offensiva eccezionale, legittimata dal triplo vantaggio. Timidi segnali di ripresa dell’Udinese nella ripresa, Dybala sfiora il poker con una traversa su pallonetto beffardo (standing ovation alla sua sostituzione per Bernardeschi), Buffon salva alla grande su Lasagna lanciato a rete e il palo dice di no alla tripletta di Ronaldo. La Juve amministra ma cede nel recupero a Pussetto per il 3-1 finale, e dopo due partite torna alla vittoria e in vetta alla classifica, aspettando l’Inter questa sera contro la Fiorentina.

LEGGI LA CRONACA 

LEGGI LA CLASSIFICA

 

Ultimo aggiornamento: 18:20 © RIPRODUZIONE RISERVATA