Roma, confronto tra Fonseca e giocatori:
la squadra si schiera col team manager

Giovedì 21 Gennaio 2021 di Gianluca Lengua
Fonseca, Gombar e Mkhitaryan (foto Gino Mancini)

La Roma, questa mattina a Trigoria, ha avuto un lungo e duro confronto con Paulo Fonseca, durato oltre un’ora e che ha fatto slittare l’allenamento inizialmente previsto per le 11. Oggetto della discussione non solo la sconfitta bruciante in Coppa Italia per 4-2, ma sopratutto il licenziamento del team manager Gianluca Gombar, non ritenuto dai giocatori il principale responsabile delle sei sostituzioni che decreteranno la sconfitta per 0-3 a tavolino.

La squadra (Dzeko e Pellegrini i portavoce) si è schierata apertamente contro il suo licenziamento chiedendo alla proprietà di reintegrarlo. La responsabilità, secondo i calciatori, non può essere solo delle persone allontanate (è stato anche sollevato dall’incarico di Global Sport Officer Manolo Zubiria), ma va ricercata anche nelle persone presenti in panchina dato che Pellegrini aveva notato l'errore e avvertito tutti pubblicamente. Il confronto poi si è trasformato in una discussione di natura tecnico-tattica in cui si sono evidenziate le lacune palesate in campo nel match contro lo Spezia.

Ieri sera, appresa la notizia del licenziamento di Gianluca Gombar, il portiere Pau Lopez ha espresso pubblicamente il suo dispiacere attraverso una storia su Instagram: «Tutti noi che ti conosciamo sappiamo quanto bene facevi il tuo lavoro e quante ore gli dedicavi. Grazie per tutto quello che hai fatto per me e per la mia famiglia da quando siamo arrivati a Roma. Mi mancherai molto, amico. Nessuno farà meglio di te». 

CONTATTATO VISCI
Nella rosa dei dirigenti contattati per sostituire Manolo Zubiria ci sarebbe anche Piefrancesco Visci, attuale direttore organizzativo e segretario generale dello Spezia. Visci era presente all’Olimpico in occasione della partita contro lo Spezia ed è stato tra i primi ad accorgersi dell’errore delle sei sostituzioni durante i tempi supplementari.

 

 

Ultimo aggiornamento: 19:31 © RIPRODUZIONE RISERVATA