FF Napoli, l'argentino Grasso
lancia una sfida ambiziosa

Domenica 26 Luglio 2020 di Diego Scarpitti
Renzo Grasso
Faccina. Il soprannome gli è stato dato sin da piccolo, quando ad ogni gol era solito associare diverse espressioni. «Carucha» come emoticon. Allora come oggi Renzo Grasso continua a scatenarsi sul parquet. Ed ad esibirsi nelle più svariate esternazioni. Napoli sempre più argentina. I sudamericani sono ormai di casa all’ombra del Vesuvio. Vestiranno l’azzurro il neoacquisto e campione del mondo Daniel Gerardo Battistoni e il riconfermato laterale classe’94. Determinante in fase realizzativa, Grasso ha totalizzato 15 reti nel campionato di serie A2, girone B, interrotto anzitempo per l’emergenza pandemica. Travolgente con le sue accelerazioni, ha dispensato prestazioni eccellenti. Irritante per gli avversari, simpatico ai tifosi partenopei.
 
Il club del presidente Serafino Perugino riparte da una assoluta certezza. «Non vedo l'ora di ricominciare, si sta allestendo una grande squadra», ammette soddisfatto Renzo, al secondo anno in maglia azzurra. Con ottimismo guarda al futuro. «Sono molto contento di restare. Proveremo a toglierci tante soddisfazioni. Sono convinto che questo gruppo, con i nuovi innesti, farà sicuramente grandi cose nella prossima stagione». Lancia la sua ambiziosa sfida Grasso, ex Futsal Marigliano ed elemento inamovibile, che incanta con le sue pregevoli giocate, sostenute da forza esplosiva e imprevedibilità.

Nei suoi confronti esprime parole d’elogio il team manager Pasquale Somma, che ha un rapporto speciale con Renzo «C'è amicizia e stima dai tempi del Marigliano, non devo certamente sottolineare io la bravura del ragazzo. Abbiamo fatto il salto di qualità, quando è arrivato da noi e l'anno prossimo sarà sicuramente un valore aggiunto». Come sempre del resto.
 
Napoli-Argentina si rinnova un rapporto simbiotico, si celebra un amore infinito. Ultimo aggiornamento: 22:19 © RIPRODUZIONE RISERVATA