Irma Testa, medaglia storica:
«Tutti zitti, la boxe siamo noi donne»

Giovedì 29 Luglio 2021 di Gianluca Cordella
Irma Testa

Vola come una farfalla, pungi come un’ape. Irma Testa fa entrambe le cose. Sul ring svolazza come una «farfalla pazza», come diceva il suo primo maestro, e punge come uno sciame di api regine. Lo sa anche la canadese Caroline Veyre, battuta con verdetto unanime nei quarti del torneo olimpico, 57 chili. Un successo che garantisce all’azzurra una medaglia (nella boxe gli sconfitti in semifinale sono bronzo ex aequo) e all’Italia un podio...

Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati
© RIPRODUZIONE RISERVATA