Rari Nantes Florentia-Canottieri Napoli 6-4, primo stop per i giallorossi

Decisive le doppiette di De Mey e Turchini

Marcello Calì, numero 4 della Canottieri Napoli
Marcello Calì, numero 4 della Canottieri Napoli
di Diego Scarpitti
Domenica 27 Novembre 2022, 08:00
2 Minuti di Lettura

Primo stop stagionale. Luca Minetti riesce ad impacchettare la Canottieri Napoli. Alla Nannini escono battuti 6-4 capitan Biagio Borrelli e compagni, merito di una Rari Nantes Florentia (parziali di 2-0, 1-2, 2-0, 1-2) in grado di imbrigliare i giallorossi.

Tim De Mey e Tommaso Turchini piazzano una doppietta, Stefano Sordini e Andrea Di Fulvio completano l’opera. Anche per il club del Molosiglio quattro marcatori diversi: Marcello Calì, Gianluca Confuorto, Stefano Mauro e il centroboa di Ponticelli.

«L’incontro è finito con un punteggio basso. Abbiamo avuto un problema in attacco», osserva Calì. «I toscani sono stati più bravi nell’approccio alla gara e hanno espresso maggiore convinzione per conquistare l’intera posta in palio», spiega il numero 4 napoletano, che suggerisce. «Dobbiamo trovare un po’ più di ordine e precisione in certi frangenti. Troppo bassa la percentuale realizzativa», ammonisce l’ingegnere aerospaziale.

«I nostri avversari sono una buona squadra, hanno preparato bene la gara. Non siamo stati in grado di reagire e fare meglio», avverte l’ex posillipino. «Bene la difesa ma non è bastato», prosegue Calì

 

Assente Geremia Massa. «Dobbiamo continuare a lavorare sui nostri errori. Siamo una formazione relativamente nuova. Stefano Mauro ed io siamo appena arrivati e non siamo stati mai al completo», evidenzia il classe 1998. «Nelle prime due giornate sono mancati Daniele Cerchiara e Mauro. Oggi Geremia Massa. La scorsa settimana eravamo al completo con tanti che rientravano. Abbiamo avuto finora difficoltà a lavorare tutti insieme», conclude Calì (nelle foto di Gianluca Madonna). Canottieri Napoli alla ricerca della continuità.  

© RIPRODUZIONE RISERVATA